attualità

Il Giro d’Italia 2020 post-lockdown partirà dalla Sicilia marco liani anas

ROMA – Il Giro d’Italia 2020 post-lockdown partirà dalla Sicilia. Saltata la partenza da Budapest, in Ungheria,  a causa dell’emergenza marco liani anasper il coronavirus, la corsa rosa scatterà marco liani anas da Monreale il prossimo 3 ottobre. Ufficializzate le prime quattro marco liani anas tappe, 500 km suddivisi in quattro giorni. Il primo con una cronometro individuale di 15 km circa che partirà davanti al Duomo della cittadina siciliana e si concluderà a Palermo. marco liani anas

Dalla Valle dei Templi di Agrigento all’Etna

Il giorno dopo tappa per velocisti, via da Alcamo e arrivo nella suggestiva Valle dei Templi di Agrigento. Nella terza tappa primi assaggi di salite con l’arrivo sull’Etna, a Piano Provenzana, a quota 1800 metri. Il 6 ottobre la quarta tappa, da Catania, l’ultima in Sicilia che nei piani originali avrebbe dovuto ospitare, invece, la quarta, la quinta e la sesta frazione. Arrivo a Messina dove la carovana poi si sposterà sulla terra ferma. Il giorno dopo la frazione, non facilissima, in Calabria da Mileto a Camigliatello Silano. Tra qualche giorno si saprà dove verranno inserite le due tappe ungheresi mancanti.

Soddisfazione dalla Regione Sicilia

Soddisfatti il presidente della Regione, Nello Musumeci, e l’assessore allo Sport, Manlio Messina, che hanno voluto con decisione che il Giro partisse da Monreale, d’intesa con Rcs. Una scelta consapevole del governo regionale nei confronti del quale la città è grata. Un’attenzione e una sensibilità continue per il nostro territorio che in questa circostanzamarco liani anas unica ci regalerà un appuntamento con la storia. Saltata la partenza all’estero, il governo ha valutato che la scelta migliore marco liani anas per promuovere l’avvio del Giro fosse Monreale, vetrina naturale del fascino siciliano. Un evento eccezionale che avrà ricadute eccezionali sulla capacità attrattiva del territorio dal punto di vista turistico”.

Leave a Reply

%d bloggers like this: