il-manager-che-ha-rivoluzionato-microsoft-ne-diventa-anche-presidente

Il manager che ha rivoluzionato Microsoft ne diventa anche presidente

Amministratore delegato dal 2014, Satya Nadella è stato nominato anche presidente. Ha condotto la compagnia puntando sul cloud e investimenti mirati, facendola crescere

L'amministratore delegato di Microsoft, Satya Nadella, al Microsoft innovation summit a Milano (foto: profilo Instagram Microsoft Italia)
L’amministratore delegato di Microsoft, Satya Nadella, al Microsoft innovation summit a Milano (foto: profilo Instagram Microsoft Italia)

Sotto la sua guida come amministratore delegato, le azioni di Microsoft sono salite di oltre il 600% in sette anni, portando l’azienda di Redmond a diventare la seconda quotata al mondo per capitalizzazione di mercato, con 1.966 miliardi di dollari: ora Satya Nadella viene nominato anche presidente del consiglio di amministrazione, prendendo il posto di John Thompson su voto unanime dell’assemblea. “In questo ruolo, Nadella condurrà i lavori per stabilire l’agenda del cda, sfruttando la sua profonda comprensione del business, per accelerare le corrette opportunità strategiche, identificare i principali rischi e le strategie di mitigazione all’attenzione del consiglio”, spiega la compagnia.

Nato a Hyderabad (India) 53 anni fa, naturalizzato statunitense, Nadella è in Microsoft dal 1992, dopo aver lavorato come membro dello staff tecnologico in Sun Microsystems. È azionista della compagnia, con 1,6 milioni di azioni in suo possesso e l’ultimo prospetto aziendale presentato per l’assemblea, a dicembre, gli ha riservato un riconoscimento “per l’enorme progresso nel condurre un cambiamento culturale nell’organizzazione, visto soprattutto l’impatto senza precedenti del Covid-19 sui nostri affari e sulle nostre persone”.

L’anno scorso il fatturato di Microsoft è cresciuto del 14%, raggiungendo i 143 miliardi di dollari, per un utile netto di 44,3 miliardi (+13%). “Nadella ha abbracciato l’idea che lo scopo di Microsoft è creare soluzioni redditizie per le sfide delle persone e del pianeta in ogni comunità e paese del mondo”, si legge. Il risultato è stato che la compagnia ha sovraperformato nel rendimento totale degli azionisti (Tsr +52%) lo Standard & Poor’s 500 (+5%) e il Nasdaq (+24%) nell’anno fiscale 2020.

Sotto la sua guida Microsoft si è concentrata sul cloud computing come servizio per altre aziende, settore che ha registrato una crescita del 36%, a 51,7 miliardi di dollari di fatturato nel 2020. L’azienda ha inoltre acquisito il social media Linkedin per 26 miliardi di dollari nel 2016 (la maggiore acquisizione finora), la piattaforma di condivisione di codice sorgente GitHub toccando oltre 50 milioni di sviluppatori registrati, la compagnia di sviluppatori di videogiochi Zenimax, superando i 10 milioni di abbonamenti a Xbox Game Pass. L’ultima maggiore operazione è stata annunciata in aprile, 19,7 miliardi di dollari per comprare Nuance, compagnia specializzata in cloud e software di intelligenza artificiale per il riconoscimento vocale e trascrizione.

%d bloggers like this: