il-pad-per-la-ricarica-wireless-di-ikea-da-montare-sotto-le-scrivanie

Il pad per la ricarica wireless di Ikea da montare sotto le scrivanie

Sjömärke
(Foto: Ikea)

Si amplia l’offerta di accessori tecnologici di Ikea con Sjömärke, un pad da montare al di sotto di tavoli, ripiani, mensole e scrivanie per caricare senza fili smartphone o altri dispositivi compatibili. Del tutto invisibile, questa soluzione può funzionare con superfici di legno oppure di plastica per fare il pieno senza passare da cavi e connettori.

Dopo le varie partnership con Sonos e Lego, fino alla più recente collaborazione con Republic of Gamers (ROG) di Asus ufficializzata solo qualche giorno fa, Ikea prosegue dunque sul sentiero smart e ha già pubblicato sul sito americano un accessorio dal basso costo e ampia compatibilità. Sjömärke è grande circa quanto uno smartphone moderno e si può applicare con nastro biadesivo oppure viti al di sotto di un piano in legno o in plastica con uno spessore compreso tra gli 8 e i 22,2 millimetri. Non è possibile montarlo su metallo, dato che non permetterebbe la ricarica a contatto.

Una “X” sulla parte superiore del piano indica la posizione dove piazzare lo smartphone o altri gadget compatibili per avviare la ricarica che sfrutta lo standard Qi versione 1.2.4. La potenza dovrebbe essere modesta, appena 5 watt: non certo ideale per chi cerca rapidi rabbocchi, quanto per ricariche notturne dal comodino oppure durante lunghe sessioni di smartworking o di gioco dalla scrivania. Tra le caratteristiche tecniche si annoverano anche sensori che monitorano temperatura e erogazione della carica per evitare surriscaldamenti e pericolosi incendi. Naturalmente, il pad è da collegare via cavo a una presa di corrente per l’alimentazione.

Il prezzo americano è di 39,99 dollari pari a 34 euro al cambio e sarà acquistabile da ottobre. Ancora non comunicata l’eventuale disponibilità per il territorio italiano.

The post Il pad per la ricarica wireless di Ikea da montare sotto le scrivanie appeared first on Wired.

%d bloggers like this: