Anteprima

Il Segretario generale delle Nazioni Unite e l’attivista franco-marocchina saranno insigniti del Premio Zayed per la Fratellanza umana (Zayed Award for Human Fraternity) per il 2021

il-segretario-generale-delle-nazioni-unite-e-l’attivista-franco-marocchina-saranno-insigniti-del-premio-zayed-per-la-fratellanza-umana-(zayed-award-for-human-fraternity)-per-il-2021

Papa Francesco e il Grande Imam di Al-Azhar consegneranno i premi tramite una cerimonia virtuale nella Giornata internazionale della fratellanza umana

La cerimonia verrà trasmessa in streaming il 4 febbraio sulla pagina web www.zayedaward.org alle 17:30 GST/1: 30 GMT

ABU DHABI, Emirati Arabi Uniti, 5 febbraio 2021 /PRNewswire/ — Oggi è stato ufficialmente comunicato che il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e l’attivista marocchina-francese Latifa Ibn Ziaten saranno insigniti del Premio Zayed per la Fratellanza Umana del 2021.

Ospitata virtualmente e ancorata attorno all’ambientazione del Memoriale del Fondatore, ad Abu Dhabi, la cerimonia di premiazione annuale inaugurale del Premio Zayed per la Fraternità Umana (ZAHF)  verrà trasmessa in streaming dal proprio sito web giovedì sera alle 5:30 pm GST.

Nato in seguito alla sottoscrizione del Documento sulla fratellanza umana (DHF) ad Abu Dhabi, nel 2019 e in linea con i valori umanitari condivisi dal fondatore degli Emirati Arabi Uniti, il compianto Sheikh Zayed, questo premio globale offre un riconoscimento a coloro che si impegnano a favorire le condizioni per una convivenza pacifica.

Come riconoscimento per quello storico incontro, i destinatari onorari del primo premio Zayed per la Fraternità Umana sono stati proprio i co-firmatari del Documento, ovvero, Sua Eminenza il Grande Imam di Al-Azhar Al Sharif, il dottor Ahmed el-Tayeb e il capo del Chiesa cattolica, Sua Santità Papa Francesco.

Dal 2017 António Guterres, nella sua veste di Segretario generale delle Nazioni Unite, ha intrapreso un mandato specifico al fine di affrontare le questioni relative alla pace e alla sicurezza nel mondo.

 Tra le principali iniziative da lui condotte durante il suo mandato, Guterres ha affrontato una serie di interventi di grande impatto quali, ad esempio, la lotto contro l’odio e la violenza, la modernizzazione delle pratiche di peacekeeping delle Nazioni Unite; il suo appello e l’iniziativa per il cessate il fuoco globale durante la pandemia del Covid-19, con la conseguente risposta di 170 stati membri e osservatori.

La vincitrice del premio Zayed 2021, Latifa Ibn Ziaten è una madre e attivista franco-marocchina dedita alla sensibilizzazione contro l’escalation dell’estremismo religioso, dopo aver sofferto la tragedia personale della perdita di suo figlio, Imad, durante un attacco terroristico avvenuto nel 2012. Da allora, Latifa è diventata una nota attivista della società civile, non solo in Francia ma anche in campo internazionale, operando con le famiglie e le comunità allo scopo di prevenire la radicalizzazione giovanile e diffondere il messaggio di pace, dialogo e rispetto reciproco.

Prima di ricevere il suo premio giovedì, Guterres, ha dichiarato: “È con umiltà e profonda gratitudine che mi sento onorato di ricevere il Premio Zayed per la Fraternità. Per me è inteso anche come un riconoscimento per il lavoro che le Nazioni Unite svolgono ogni giorno, ovunque, al fine di promuovere la pace e la dignità umana.

“Viviamo in tempi difficili. Vediamo minacce provenienti dalla pandemia, dal clima, dalla guerra e dai conflitti in diverse parti del mondo. Per questo, è fantastico vedere l’enorme leadership di Sua Santità il Papa e di Sua Eminenza il Grande Imam di Al-Azhar, che spingono l’umanità a unirsi, nel dialogo, per promuovere la pace, per promuovere la fraternità e per promuovere l’unità necessaria ad affrontare tutte le sfide necessarie in modo da sconfiggere l’odio e assicurare che la solidarietà umana vinca le battaglie che stiamo affrontando”.

Anche Latifa Ibn Ziaten, nell’accettare il premio, ha rilasciato la sua dichiarazione: “Sono grata e onorata di ricevere il Premio Zayed per la Fratellanza Umana per il lavoro che io e molti altri facciamo, ogni giorno, nell’affrontare l’estremismo attraverso il dialogo, il rispetto reciproco e la convivenza pacifica. Spero soprattutto che questo premio aiuti a sensibilizzare un pubblico più ampio sulla necessità di perpetuare questi sforzi.

“La situazione in Francia e in Europa ha spesso presentato molte sfide a causa di un senso di esclusione ed emarginazione che colpisce il cuore di tanti giovani. Detto questo, ritengo che si stiano facendo progressi e continuiamo a lavorare con le famiglie e le comunità per prevenire la radicalizzazione dei giovani e per capire come si possono creare opportunità per un dialogo più aperto e per il sostegno, rendendo la cooperazione e la comprensione reciproca la norma, non l’eccezione “, ha concluso Latifa.

Alla vigilia della cerimonia di giovedì, il Segretario Generale del Comitato Superiore per la Fratellanza Umana (HCHF) e coautore del Documento sulla Fratellanza Umana, il giudice Mohamed Abdelsalam, ha dichiarato:

“Come capo delle Nazioni Unite, il signor Guterres ha il merito di aver lanciato molte iniziative individuali e congiunte volte a porre fine alla violenza dell’umanità contro se stessa e alle violazioni contro la natura. Il suo impegno e dedizione in questo ruolo fanno di lui un autentico sostenitore dell’approccio e dei valori sostenuti dal Documento sulla Fratellanza Umana.

“Il riconoscimento di Latifa Ibn Ziaten come Premio Zayad nel 2021, è una realizzazione dolceamara di come le circostanze scaturite da un dolore così grave e personale siano state tramutate in un giusto tributo al proprio figlio e a tutte le altre vittime della violenza terroristica. Lo straordinario impegno della signora Latifa nel sostenere i valori della fratellanza umana come via per porre fine alla violenza è veramente ammirevole.

“Questo premio internazionale indipendente è stato concepito per incoraggiare e riconoscere coloro che ispirano tutti noi a fare la nostra parte nella creazione di un mondo più comprensivo, inclusivo e pacifico. Esaminando il lavoro e l’impatto di entrambi i vincitori del 2021, è evidente che sono entrambi modelli per le generazioni future, per i leader mondiali e per tutti coloro che sono impegnati in ricerche altrettanto nobili per la pace”.

“Onorare il Sig. Guterres e la Sig.ra Latifa con il Premio Zayed per la Fraternità Umana alla sua prima edizione, dopo che il Grande Imam e Papa Francesco sono stati premiati nel 2019, è un tributo a tutti coloro che amano la pace e un invito all’umanità a proseguire su questa strada”, ha aggiunto Abdelsalam.

“Il Comitato Superiore per la Fraternità Umana continuerà a impegnarsi allo scopo di raggiungere gli obiettivi del Documento sulla Fratellanza Umana, sostenuto e assistito con sincerità da Sua Altezza lo Sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, patrono della fratellanza umana, che sponsorizza il comitato e i suoi progetti e il cui intento è di garantire che il premio continui nel suo percorso mirato alla fratellanza umana con totale indipendenza e imparzialità, il che indica la sincerità del messaggio e la grandezza dell’obiettivo”, ha concluso.

Per assistere alla premiazione dei vincitori, i quali riceveranno il riconoscimento da Sua Santità Papa Francesco e Sua Eminenza il Grande Imam di Al-Azhar il dottor Ahmed Al-Tayeb, gli spettatori possono accedere alla pagina web www.zayedaward.org. La trasmissione della durata di 30 minuti andrà in onda giovedì sera dalle 17:30 alle 18:00 GST/13:30-14:00 GMT/08:30-09:00 EST.

La cerimonia di premiazione del 4 febbraio coincide anche con la prima Giornata Internazionale della Fratellanza Umana, che è stata adottata da una risoluzione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nel dicembre 2020. Questa data è oramai una giornata ufficiale il cui fine è di sensibilizzare e riconoscere gli sforzi di coloro che promuovono la pace, l’armonia e il dialogo interculturale in tutto il mondo. La data è stata scelta in concomitanza con la firma del 2019 del Documento sulla Fratellanza Umana.

Quest’anno, per la prima volta possono presentarsi candidati provenienti da tutto il mondo per essere valutati da una commissione giudicante indipendente, formata dal Comitato Superiore per la Fratellanza Umana (HCHF) e composta da esperti internazionali.

La commissione giudicante 2021 per il Premio Zayed per la Fratellanza Umana è composta da

La procedura di candidatura per i premi 2022 inizierà a maggio 2021 e si chiuderà a ottobre 2021. Per scoprire se ti qualificherai come candidato o per nominare un candidato per il premio dell’anno successivo, accedi a: www.zayedaward.org.

Informazioni su ZAHF

Scopo del Premio Zayed per la Fratellanza Umana è di rendere onore all’eredità del fondatore degli Emirati Arabi Uniti, celebrando ovunque le persone che attraverso il loro lavoro incarnano l’impegno che egli ha dedicato per tutta la vita nei confronti della fratellanza umana. Il premio viene assegnato dal Comitato Superiore per la Fratellanza Umana e include un premio finanziario di un milione di dollari. È stato creato nel febbraio 2019, in occasione dello storico incontro ad Abu Dhabi del capo della Chiesa Cattolica, Sua Santità Papa Francesco, e Sua Eminenza il Grande Imam di Al-Azhar, Dr Ahmad al-Tayeb, per firmare insieme lo storico Documento della Fratellanza Umana. Papa Francesco e il Grand Imam al-Tayeb sono stati i primi co-destinatari onorari dello Premio Zayed per la Fraternità.

Informazioni su HCHF

Costituito nel 2019, il Comitato Superiore per la Fratellanza Umana è un comitato indipendente dedicato a realizzare le aspirazioni del Documento per la Fratellanza Umana riunendo persone in tutto il mondo, in uno spirito di pacifica convivenza. Il comitato comprende un gruppo eterogeneo di leader religiosi internazionali, studiosi e leader culturali.

Video: https://mma.prnewswire.com/media/1432391/Zayed_Award_for_Human_Fraternity_Trophy.mp4 

Foto: https://mma.prnewswire.com/media/1432389/Antonio_Guterres.jpg 

Foto: https://mma.prnewswire.com/media/1432390/Latifa_Ibn_Ziaten.jpg 

 

0 comments on “Il Segretario generale delle Nazioni Unite e l’attivista franco-marocchina saranno insigniti del Premio Zayed per la Fratellanza umana (Zayed Award for Human Fraternity) per il 2021

Leave a Reply

%d bloggers like this: