il-trailer-di-q-force,-la-serie-animata-sulle-superspie-lgbt+

Il trailer di Q-Force, la serie animata sulle superspie Lgbt+

Un trailer coloratissimo e trasgressivo, che fa seguito al teaser del mese scorso, introduce Q-Force, serie animata Netflix con al centro un team di spie tutte appartenenti alla comunità Lgbt+, che vedremo sulla piattaforma dal 2 settembre. Il protagonista è Steve Mayweather (nome in codice, Agente Mary), la punta di diamante dell’intelligence americana, finché non prende la decisione di fare coming out. Protetto dalla legge, che vieta il licenziamento a causa dell’orientamento sessuale, viene punito con il trasferimento a Hollywood, notoriamente non il centro delle cospirazioni internazionali.

Deciso a non lasciarsi relegare nelle retrovie del mondo spionistico, Steve sogna di tornare in prima linea – a Mosca o a Pechino – formando una squadra di agenti gay molto in gamba. Che sono: il re del travestimento Twink, l’hacker State e la meccanica Deb. Con loro c’è anche un membro indesiderato: l’agente Buck, quintessenza dell’eterosessualità. Dopo anni trascorsi nell’attesa di missioni che non vengono mai assegnate al gruppo, i membri dello stesso decidono di prendere l’iniziativa e trovarsi da soli casi su cui investigare per tornare al servizio attivo sul campo.

Persuasi a imporsi come il team di spie migliore d’America, specie per rivalersi dei capi che hanno cercato di ghettizzarli, li vediamo in azione in un trailer ricco di riferimenti alla cultura Lgbt+: i Twink (i gay attraenti, slanciati e giovanili), le drag queen e la discriminazione più o meno camuffata. Tra parate, granate arcobaleno e battute sagaci, queste immagini annunciano una produzione irriverente e divertentissima. In originale il cartone sarà doppiato da Sean Hays (Jack in Will & Grace), David Harbour (Stranger Things e Black Widow), Patti Harrison, Laurie Metcalf, Matt Rogers e Wanda Sykes.

The post Il trailer di Q-Force, la serie animata sulle superspie Lgbt+ appeared first on Wired.

%d bloggers like this: