ESTERO HOME

Indonesia, almeno 384 morti dopo il terremoto e lo tsunami



Si aggrava il bilancio delle scosse che hanno devastato l’isola di Sulawesi. L’allarme sull’arrivo delle onde era stato prima annunciato e poi cancellato


I morti del terremoto e dello tsunami che hanno colpito ieri l’isola di Sulawesi sono saliti a 384. Il nuovo bilancio è stato fornito da Sutopo Purwo Nugroho, portavoce della Protezione civile. La cifra si riferisce solo alla città di Palu, la più colpita. L’allarme tsunami, inizialmente scattato, era stato poi annullato.

La protezione civile non è ancora riuscita a entrare in contatto con Donggala, una città di circa 400mila abitanti, nella zona dello tsunami. E dunque non si hanno ancora informazione sulla situazione nella città nel centro di Sulawesi, nulla su danni nè tantomeno vittime.

A Donggala manca ancora l’elettricità e questo ostacola la comunicazione. «Non abbiamo ricevuto alcun aggiornamento da Donggala perchè la comunicazione è interrotta,» ha spiegato uno dei responsabili dell’agenzia, Sutopo Purwo Nugroho. Gli aiuti sono partiti, ha aggiunto, ma non sono ancora arrivati in loco.

0 comments on “Indonesia, almeno 384 morti dopo il terremoto e lo tsunami

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: