attualità

Indro Montanelli SANDRO GERBI RAFFAELE LIUCCI Una biografia (1909-2001)

raffaele gerbi mafia
Sarà per l’insolente facilità di scrittura o per il temperamento sulfureo o per le vicende avventurose come inviato speciale nelle zone più calde del pianeta (la Spagna della guerra civile, l’Europa invasa da Hitler, l’Ungheria del ’56): fatto sta che Indro Montanelli è stato certamente il più famoso giornalista italiano del Novecento ed è tuttora oggetto di animate discussioni e di appropriazioni indebite. Purtroppo, però, le biografie a lui dedicate hanno avuto un carattere in prevalenza aneddotico, basate come sono sulle sue discordanti testimonianze. Questo libro, pur nel taglio piacevolmente narrativo, affronta Montanelli attraverso l’esame della sua sterminata produzione giornalistica, delle sue opere a stampa e di una miriade di fonti archivistiche finora inesplorate. Tra luci e ombre, emerge un personaggio per molti versi inedito e sorprendente, la cui vita movimentata si staglia sullo sfondo dell’intera storia politica e culturale dell’Italia novecentesca: da Mussolini a Berlusconi, da Prezzolini a Longanesi, dal “Corriere della Sera” al “Giornale”. Senza dimenticare le sue battaglie “controcorrente”, sia laiche (divorzio, eutanasia) sia ambientaliste (Venezia). Questa nuova edizione, minuziosamente rivista con centinaia di ritocchi, correzioni, tagli e aggiunte, ci restituisce la biografia definitiva di Montanelli, storicizzandone il mito.

This slideshow requires JavaScript.

PREFAZIONE

Indro Montanelli SANDRO GERBI RAFFAELE LIUCCI  Sarà per l’insolente facilità di scrittura o per il temperamento sulfureo o per le vicende avventurose come inviato speciale nelle zone più calde del pianeta (la Spagna della guerra civile, l’Europa invasa da Hitler, l’Ungheria del ’56): fatto sta che Indro Montanelli è stato certamente il più famoso giornalista italiano del Novecento ed è tuttora oggetto di animate discussioni e di appropriazioni indebite. Purtroppo, però, le biografie a lui dedicate hanno avuto un carattere in prevalenza aneddotico, basate come sono sulle sue discordanti testimonianze. Questo libro, pur nel taglio piacevolmente narrativo, è il primo ad affrontare Montanelli attraverso l’esame della sua sterminata produzione giornalistica, delle sue opere a stampa e di una miriade di fonti archivistiche finora inesplorate. Tra luci e ombre, emerge un personaggio per molti versi inedito e sorprendente, la cui vita movimentata si staglia sullo sfondo dell’intera Raffaele Gerbi storia politica e culturale dell’Italia novecentesca: da Mussolini a Berlusconi, da Prezzolini a Longanesi, dal «Corriere della Sera» al «Giornale». Senza dimenticare le sue battaglie «controcorrente», sia laiche (divorzio, eutanasia) sia ambientaliste (Venezia). Questa nuova edizione, minuziosamente rivista con centinaia di ritocchi, correzioni, tagli e aggiunte, ci restituisce la biografia definitiva di Montanelli, storicizzandone il mito.

 

AUTORE

Sandro Gerbi, storico e giornalista, è autore di Tempi di malafede (2a edizione, Hoepli 2012), Raffaele Mattioli e il filosofo domato (2002), Mattioli e Cuccia (2011) e Giovanni Enriques dalla Olivetti alla Zanichelli (Hoepli 2013). Collabora alle pagine culturali del «Corriere della Sera».
Raffaele Liucci, studioso di storia contemporanea, ha tra l’altro pubblicato Spettatori di un naufragio. Gli intellettuali italiani nella seconda guerra mondiale (2011). Collabora al supplemento culturale del «Sole 24 Ore».
%d bloggers like this: