Intervista a Daniele Coletta, il nuovo singolo BURJ KHALIFA e il rapporto con la musica



Dal 24 giugno 2022 è disponibile in rotazione radiofonica “BURJ KHALIFA” (Cantieri Sonori/ADA/Warner), nuovo singolo di DANIELE COLETTA già disponibile sulle piattaforme digitali dal 14 giugno. Ecco la nostra intervista:

Come nasce il tuo rapporto con la musica? 

La passione per la musica è nata con me. Sono sempre stato circondato dalla musica e mi sono fatto rapire molto presto. Quando a 8 anni ho preso la mia prima lezione di canto ho capito che quella era e sarebbe stata la mia voce. E’ la musica che mi ha regalato qualsiasi emozione alla massima potenza nella mia vita. Il momento più bello è legato alla musica, quello più triste, più doloroso, più emozionante. La Musica è casa mia.

Cosa rappresenta per te la musica in generale e il tuo fare musica in particolare?

Come nella risposta precedente la musica è casa mia. Mi sento al sicuro ed è il mio rifugio quando tutto va per il verso sbagliato. Fare musica generalmente mi permette di dare voce a tutto il groviglio di emozioni che provo e che su due piedi e a parole non riesco a dire. Siamo tutti esseri umani e abbiamo tutti delle storie diverse ma siamo tutti legati dalle stesse emozioni. La vera magia avviene quando scrivo un brano e tante persone rivivono la propria esperienza nella mia\.  

Da poco è uscito il tuo nuovo singolo. Ti va di presentarlo ai nostri lettori?

“Burj Khalifa” è il capitolo finale della mia storia d’amore a distanza. “Tasto Rotto” e “Piove Sulla Luna” guardavano al passato e parlavano a “mente lucida”. “Trastevere” raccontava gli esordi di questo amore dal finale inconsciamente già scritto. Con Burj Khalifa apro una parentesi sul presente pieno di dubbi e di bilanci da fare, quando i ricordi belli degli inizi passano in secondo piano e lasciano spazio alla consapevolezza di proseguire il viaggio da soli.

Parlami un po’ della copertina del singolo.

La copertina del singolo è stata realizzata dal bravissimo Dan Dannato.  Il concetto della copertina si basa sulla serie “Euphoria”, l’idea che ci ha convinti istantaneamente è stata l’ispirarci al title ufficiale e ai colori led e vivi del manifesto principale della serie TV, un omaggio, quindi, a quel mondo dove ogni emozione viene vissuta al massimo. E visto che il brano porta dentro sé questo stesso concetto la scelta è stata ovvia e approvata da tutto il team di lavoro.

 A questo singolo ne seguiranno altri o stai lavorando ad un album?

Questo singolo chiude un progetto precedente che era stato pensato si come concept unico parlando della mia unica storia d’amore vissuta fin oggi ma volutamente pensati come prodotti singoli. Adesso che questo capitolo è chiuso ho intenzione di dedicarmi alla scrittura del mio primo album.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Al momento sono all’estero a fare dei live tour privati, ma in autunno tornerò in Italia e mi piacerebbe fare molti live nel mio paese. E poi, come ho detto pocanzi, dedicarmi alla scrittura di tutto il nuovo progetto e fare uscire il primo album.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: