HOME INTERVISTA

Intervista a Elena Pallini: l’arte del vivere in armonia con il proprio corpo



Elena Pallini fitness model, personal trainer, presentatrice fotomodella che ha fatto del suo corpo un lavoro da amare, da rispettare cioè “Vivere in armonia con sé stessi” questo è accaduto dal giorno in cui Elena per la prima volta è entrata nel mondo del fitness. Ed allora non ci resta che leggere la sua intervista.

Ci racconti in breve il tuo percorso formativo ?  Ho la fortuna di abitare in una moderna cittadina Umbra ben servita da centri sportivi e numerose palestre, per cui è stato facile per me frequentare questi luoghi sin da piccola. Ho iniziato con la ginnastica ritmica, per continuare nell’ adolescenza con le varie attività che offriva la palestra, fino a quando non ho incontrato colui che sarebbe diventato il mio mentore nell’ impegnativo percorso agonistico del fitness. Sto parlando del mio personal trainer Fabio Fioriti, che mi ha trasmesso l’ amore per questa disciplina ancor prima di insegnarmi la tecnica e i segreti per ottenere buoni risultati.

IMG_5703
Che segno sei Appartengo al segno zodiacale del Sagittario che, forse, mi ha regalato una gran forza di volontà e una gran tenacia, le quali “virtù” mi hanno accompagnato nel duro allenamento quotidiano e nell’ accettazione di una dieta ferrea, costante, mirata al raggiungimento di una linea perfetta.

Musica preferita  La musica è importante perché asseconda i nostri stati d’animo, essa mi accompagna sempre durante la giornata in palestra mi dà la carica giusta per affrontare il lavoro; quando faccio “posing” utilizzo una musica ritmata adatta ai movimenti che faccio; mi piace andare a ballare dove fanno musica moderna e mi diverto molto. Quindi guai se non ci fosse la musica!

Per farti conoscere meglio ai nostri lettori gli atleti facciamo sempre una domanda di rito come è nata questa tua passione?  Appena si inizia a frequentare il mondo del fitness nasce una passione sfrenata per questo sport, nel turbinio di oli lucenti e costumi sfavillanti, si sente l’esigenza di essere sempre al TOP, di esporre il nostro corpo come fosse una statua greca da ammirare al museo. Da questa sensazione al desiderio di competere con altre atlete, magari provenienti da varie parti del mondo, il passo è breve, l’adrenalina cresce a dismisura e si affrontano le gare con grinta.

Elena Pallini

Premi importanti vinti? Nel 2016 al Rimini Wellness, la famosissima fiera del fitness, ho vinto i seguenti titoli Miss Model, Miss Fisicomani (categoria ed assoluto) e l’ambita fascia dello sponsor ufficiale WHYSPORT NUTRITION, come testimonial; nel 2017 sempre nella cornice del Rimini Wellness ho vinto la categoria Bikini + 1,70 cm di altezza, poi ho gareggiato in una gara mondiale, nella cat. Bikini Angel dove ho vinto e mi sono aggiudicata la PRO CARD, che mi ha permesso di andare a gareggiare a Las Vegas dove anche lì ho vinto la mia prima gara da professionista, sempre nelle bikini Angels, po ho fatto anche il 2 Torri, gara importante ed altrettanto famosa, classificandomi tra le Top 5, in seguito ho fatto svariati podi, in varie gare.

Riconoscimenti professionali esempio attestati Ho frequentato il corso di personal trainer indetto dal CENTRO NAZIONALE DI QUALIFICAZIONE MSP ITALIA, riconosciuto dal CONI, al termine del quale mi hanno rilasciato il diploma di personal trainer ed ora esercito questa professione, seguo i miei clienti individualmente nella realtà in cui vivo, ma faccio anche coaching online, in più insegno il posing alle future bikini.

Come ti vedi tra 5 anni?  Tra cinque anni spero di avere una condizione fisica migliore di questa odierna, perché non smetterò mai di allenarmi, ormai la frequentazione giornaliera della palestra è parte integrante della mia vita.

IMG_4453
Oggi guardandoti allo specchio come ti definisci? Ora mi definisco una bella ragazza, ma non si finisce mai di perfezionarsi, quindi perseveranza negli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Ci racconti tutto dall’inizio come ti sei avvicina a questo sport? In palestra mi ha notato il mio attuale allenatore Fabio Fioriti, dicendomi che avevo i prerequisiti giusti per preparare il mio fisico alle gare di fitness, così ho seguito i suoi preziosi consigli e devo dire che mi ha aiutato molto perché credeva nelle mie potenzialità e le ha fatte venir fuori sviluppandole e concretizzando le aspettative in vittorie certe.

Cosa ti piace di questo sport? E’ un mondo incantato in cui ti senti bella, ammirata, inoltre ti permette di conoscere tanta gente perché entri a far parte di squadre ben amalgamate, unite da un unico scopo, quello di dimostrare a tutti il frutto del proprio lavoro e quando si va all’estero ci si sente una vera famiglia. Ho avuto la fortuna di diventare Testimonial ufficiale del marchio WhySport e questo mi ha dato grande visibilità alle fiere del fitness, a vari eventi e nei social.

Hai un motto? Ci sono molte massime famose che mi piace ricordare, ma il motto che mi si confà più di tutti è “stringi i denti e vai avanti”, perché così è la mia vita.

Cosa significa per te essere bella? Indubbiamente risento molto del modo di pensare di oggi in cui si dà grande importanza all’estetica, ma se non ci fosse un riscontro interiore, una “bellezza d’animo” che promuova i valori come l’amicizia, il rispetto, la solidarietà, penso che la bellezza solo esteriore valga poco.

IMG_5162

Credi in Dio? o meglio a cosa credi? E’ insito nello spirito umano anelare a qualcosa di più alto, verso un Essere Supremo. Quindi anch’io sento l’esigenza di appartenere ad una religione, che nel mio caso è quella cristiana, perché sono cresciuta con questi principi cattolici e li rispetto, come rispetto le religioni degli altri.

Pensi che questo spot ti abbia cambiato? e se sì in cosa?  Questo sport mi ha fatto crescere l’autostima e la convinzione che ognuno di noi non sa dove può arrivare finché non si mette alla prova, quindi l’agonismo ha aumentato la mia sicurezza e la mia forza d’animo.

Molte volte si sente parlare di un eccessivo utilizzo di integratori tu cosa ne pensi a riguardo?  Esiste una vasta gamma di integratori, che oggi sembrano indispensabili per il nostro fabbisogno. Sono del parere che una sana e corretta alimentazione è la base per preservare la salute e migliorare l’aspetto fisico, la dieta mediterranea, ad esempio, è ricca di vitamine, antiossidanti, acidi grassi. Però, a volte succede che potrebbe essere necessaria un’integrazione di particolari nutrienti ( per gli sportivi, gli anziani, i bambini), nel qual caso è bene farsi consigliare dal proprio medico nella scelta degli integratori per evitare il sovradosaggio con l’alimentazione e conseguenti disturbi all’organismo.

Ci sono stati momenti scoraggianti in cui stavi per mollare tutto?  Sì certo, ci sono anche frequenti lo sport a livello agonistico può succedere di rimanere delusi dal verdetto di una giuria al termine di una gara, che magari ha richiesto un anno di preparazione, allora ci sentiamo scoraggiati, ma il giorno dopo ricominciamo l’allenamento e si continua più tenaci di prima.

Credi nell’amore? Più che altro “voglio” crederci provengo da una famiglia affettivamente stabile i miei nonni sono stati insieme per ben 62 anni; i miei genitori sono giunti al quarantunesimo anno di matrimonio, quindi credo nella forza dei sentimenti che fa superare tutte le difficoltà della vita in comune. Per ora sono single, ma quando incontrerò l’Amore (quello con la A maiuscola) lo riconoscerò e sebbene i tempi e i modi di pensare siano cambiati, farò di tutto affinché duri tutta la vita. Sono una romantica, che volete farci?

La tua cucina preferita? Prediligo una cucina sana, genuina e semplice, la scelta di certi cibi ormai è diventato per me uno stile di vita, anche se mi piacciono le ricette tradizionali e quando posso, dieta a parte, le mangio.

Il piatto che ami cucinare di più?  Mi piace cucinare i pancakes, mi vengono molto bene e so prepararli sia dolci che salati.

il tuo rapporto con l’ambizione? Senza un po’ di ambizione non si andrebbe lontano, naturalmente non si possono fare voli pindarici, ma bisogna tenere sempre i piedi ben saldati a terra ed avere ambizioni raggiungibili e proporzionali alle nostre capacità.

Come definisci il tuo stile o meglio che capo di abbigliamento non deve mai mancare nel tuo guardaroba? Vista la carriera che ho intrapreso il mio genere d’abbigliamento prevalente è quello sportivo, ma ciò non vuol dire che non mi piaccia la roba elegante e sono convinta, anche se mi riterrete ripetitiva, che il capo che non può mai mancare in un guardaroba femminile è il tubino nero, adatto per tutte le occasioni raffinate e non.

IMG_3459

Come ti piacerebbe essere ricordata da 100 anni?  Come la fitness model golosa di dolci, scherzi a parte mi piacerebbe essere ricordata dai miei futuri nipoti e pro nipoti come la nonna fit.

il tuo rapporto con i social?  Utilizzo facebook ed instagram, principalmente dove pubblicizzo i miei lavori, gare, sponsorizzazioni, annunci per eventi, però ho anche tanti followers con cui mi piace interagire.

Una tua citazione una frase che ripeti spesso La frase che mi ripeto spesso è “mai perdere di vista l’obiettivo” prefissato, anche se mi incuriosisce molto la citazione CARPE DIM cioè “COGLI L’ATTIMO”

Sei ottimista o pessimista sul futuro? Cerco di essere ottimista anche se come tutti i giovani di oggi vedo il futuro con occhi un po’ pessimisti.

Chi sono dei riferimenti o una persona in particolare che ti ha aiutato a nei momenti più difficili?  più che parlare di una sola persona, voglio precisare che nei momenti difficili mi ha aiutato la mia famiglia, il mio coach e le mie amiche più intime.

Tre consigli che daresti per chi si avvicina a questo sport?  Non demordere ai primi insuccessi, non pensare che sia facile arrivare al traguardo, terzo consiglio, impegnarsi a fondo che prima o poi il risultato buono arriva.

Ad un giovane atleta che voglia intraprendere un percorso di bodybuilding natural che consigli fondamentali daresti ? Sicuramente di rimanere Natural e non farsi tentare dai facili miraggi del doping, ma ottenere la forma fisica desiderata solo attraverso il sudore e i sacrifici.

Se potessi tornare indietro, faresti qualcosa di diverso a livello professionale? Penso proprio di no, rifarei tutto quello che ho fatto perché tutto ciò che si costruisce è frutto di una ricerca interiore atta a valorizzare le nostre capacità.

Un’ultima domanda … il senso della vita? La vita è sacra, è bella, nessun attimo della nostra esistenza è inutile, le azioni che compiamo rendono la nostra vita unica, esclusiva ogni essere umano ha qualcosa da insegnare agli altri e tutti possono imparare dalle azioni altrui per questo bisogna avere rispetto per sé stessi e per il prossimo.

0 comments on “Intervista a Elena Pallini: l’arte del vivere in armonia con il proprio corpo

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: