inventore-della-tecnologia-mrna:-i-vaccinati-diffondo-proteina-spike-e-twitter-lo-sospende

Inventore della tecnologia mRNA: I vaccinati diffondo proteina Spike e Twitter lo sospende

Usa il pulsante altro per altre funzioni di condivisione

    Leggimi questo articolo

    L’account Twitter di Luigi Warren, uno dei pionieri della tecnologia mRNA, è stato sospeso

    Luigi Warren ha twittato che le persone vaccinate con un vaccino a base di mRNA possono eliminare le proteine ​​spike. Ha aggiunto che questo spargimento è in quantità minuscole e quindi non può danneggiare nessuno. Twitter gli ha sospeso l’account per violazione delle regole di Twitter.

    Twitter ha recentemente sospeso l’account di Luigi Warren, apparentemente per aver violato le Regole di Twitter. Il tweet ora penalizzato di Luigi ha espresso le sue opinioni sul fatto che la proteina spike venga rilasciata da persone vaccinate con vaccini mRNA.

    Per chi non lo sapesse, Luigi Warren è l’attuale presidente e CEO di Cellular Reprogramming, Inc, una società di biotecnologie con sede in California. Ma ancora più importante, Luigi Warren è riconosciuto per il suo lavoro con Derrick Rossi, il co-fondatore della famosa azienda di biotecnologie Moderna.

    Nel 2010, Warren e Derrick hanno lavorato insieme e sono stati i primi a descrivere la riprogrammazione basata sull’mRNA in un documento innovativo in Cell Stem Cell, intitolato Riprogrammazione altamente efficiente alla pluripotenza e differenziazione diretta delle cellule umane con mRNA sintetico modificato . Il lavoro è stato indicato come una delle prime dieci scoperte scientifiche del 2010 dalla rivista Science, nonché una delle prime dieci scoperte mediche dell’anno dalla rivista TIME.

    In breve, Luigi è uno dei pionieri delle applicazioni prevalenti della tecnologia mRNA, incluso forse il vaccino contro il Covid-19. Twitter che cancella il suo post sulla base di informazioni false sembra essere una mossa un po’ inverosimile sotto mentite spoglie di un controllo dei fatti.

    Lo ha fatto notare Luigi in un appello al contenuto segnalato. Ha scritto a Twitter che crede che il motivo per cui sia stato bloccato da Twitter sia ingiusto e che lui è “l’inventore della tecnologia su cui è stata fondata Moderna”, e quindi sa di cosa sta parlando.

    L’appello era per contestare la decisione di Twitter di bloccare il contenuto dalla visualizzazione pubblica. Un rapporto sul tweet ha lasciato a Luigi solo la possibilità di eliminarlo per aver violato le regole di Twitter. Sebbene non sia stato specificato quali regole siano state violate dal tweet, è probabile che il contenuto sia stato contrassegnato per disinformazione.

    Luigi poteva fare appello per la suddetta violazione come di un errore, e lo ha fatto. Anche se ciò significa comunque che sarà bloccato dal suo account Twitter fino a quando Twitter non esaminerà l’appello.

    L’incidente, mette in evidenza come lo spazio in cui l’espressione pubblica dovrebbe essere la chiave, si è arrivati al punto in cui gli esperti non possono esprimere le loro opinioni su un argomenti così cruciali. Un grave problema a cui prima o poi andrà messo un freno. Le eventuali limitazioni alla libertà di espressione dovrebbero essere decise dalla legge e non dalle società private.

    %d bloggers like this: