italia-svizzera-3-0,-le-pagelle-di-strettoweb:-locatelli-usa-il-telecomando-e-si-regala-una-notte-magica,-qualcuno-fermi-spinazzola

Italia-Svizzera 3-0, le pagelle di StrettoWeb: Locatelli usa il telecomando e si regala una notte magica, qualcuno fermi Spinazzola

  • Foto di Ettore Ferrari / Ansa

    Foto di Ettore Ferrari / Ansa

  • Foto di Ettore Ferrari / Ansa

    Foto di Ettore Ferrari / Ansa

  • Foto di Riccardo Antimiani / Ansa

    Foto di Riccardo Antimiani / Ansa

  • Foto di Ettore Ferrari / Ansa

    Foto di Ettore Ferrari / Ansa

/

L’Italia stravince di nuovo contro la Svizzera alla seconda di Euro 2021: altro 3-0 con Locatelli eroe di serata

E sono due! L’Italia è spietata, l’Italia vince, l’Italia convince, l’Italia stravince. 3 alla Turchia e 3 alla Svizzera, come fossero due Trinidad e Tobago qualunque. Ottavi già staccati a suon di record e con un Locatelli versione Superman. La notte magica è la sua, che gioca come se avesse il telecomando della play. Poi Immobile la chiude. Di seguito le pagelle della nostra redazione.

Donnarumma 6.5 – Voleva i fruttini anche oggi, ma sa che non si può esagerare sennò fa male il pancino. E così, l’unica volta in cui viene chiamato in causa (in due partite!) risponde presente mettendo le manone. Menomale, sennò è una noia…

Di Lorenzo 7 – Dietro si fa ben poco e così si toglie il lusso di una finta di corpo sul direttore avversario a fine primo tempo, come un veterano qualunque. Saggio, concentrato, intraprendente.

Bonucci 7 – La difesa oggi deve lavorare un po’ di più rispetto al match contro la Turchia, ma non più di tanto. Alcune volte lo si vede sbadigliare a bordo campo. Eroe!

Chiellini 6.5 – Esce al 24′ ma in mezzo tempo riesce comunque a fare tutto: difende, imposta, si arrabbia. E segna, ma glielo annullano. Fai un po’ come ti pare.

Spinazzola 7.5 – Domani il giardiniere dell’Olimpico dovrà risistemare la linea bianca di sinistra. Praticamente l’esterno azzurro la cancella facendo avanti e indietro, e infatti il giardiniere stesso sbraita dalla curva. Incontenibile, qualcuno lo fermi (Spinazzola, non il giardiniere, o forse anche lui…).

Barella 7 – Nei supermercati c’è il 3×2: paghi 2, prendi 3. All’Olimpico c’è il 3 in 1. Sembrano 3, ma in realtà è 1 solo. Barella provoca stanchezza anche in coloro che lo guardano in tv, urge visita oculistica.

Jorginho 7 – Sempre lì, lì nel mezzo. Guida, gestisce. Con quella calma olimpica. Certezza.

Locatelli 8.5 – Signori, che serata! Per tutti, per lui soprattutto. Apre al volo e di prima ad occhi chiusi come un Totti qualunque e poi si lancia in mezzo come il miglior Tardelli. Ma è solo l’antipasto, perché si regala la doppietta personale con un tocco da cecchino oltre che una notte bellissima. Chapeau!

Berardi 7.5 – Locatelli lo serve, serve Locatelli. Ma prima ne salta uno. Questa sera emerge la scuola Sassuolo e lui, che doveva essere il “meno appariscente” del tridente, dopo due partite si rivela essere il migliore. Orgoglio calabrese!

Immobile 7 – Se ne “mangia” due, ma Immobile nel “suo” Olimpico non può non segnare. E così prova da fuori e il portiere fa la saponetta. “Porca puttena”.

Insigne 6.5 – Gioca col freno a mano, così come l’inizio contro la Turchia. Lì segna, qui no. Non brillantissimo.

dal 24′ Acerbi 6.5 – L’obiettivo è sostituire Chiellini e tenere a bada Embolo. Non c’è problema. Fatto!

dal 69′ Chiesa sv

dal 69′ Toloi sv

dall’85’ Pessina sv

dall’ 85′ Cristante sv


%d bloggers like this: