cronaca HOME

La nuova frontiera delle vacanze cinese dormire sottoterra



Nel cuore di una cava abbandonata. Sarà inaugurato ad ottobre il primo hotel «sotterraneo» al mondo: si trova in Cina, a pochi chilometri da Shanghai, e 16 dei suoi 18 piani sono stati costruiti sottoterra, all’interno della gola scavata alla base della montagna Tianmenshan, nel Sheshan National Forest Park.

Per costruire l’InterContinental Shanghai Wonderland sono stati necessari dieci anni di lavori, oltre al contributo di oltre 5 mila persone tra architetti, ingegneri, progettisti e operai. Una sfida tra architettura e natura per una struttura extralusso con 337 camere e suite con vista panoramica, studiata appositamente per assecondare le forme della cava.

Stiamo parlando di una fossa scavata nella pietra,  profonda 88 metri, che in parte sarà anche allagata, creando un suggestivo lago artificiale alimentato da una cascata, oltre a dei piani «sottomarini», in cui sembrerà di vivere all’interno di un acquario.

Oltre alle stanze, nei livelli sommersi sono stati allestiti anche bar e ristorante, aperti anche a chi non soggiornerà nella struttura mentre l’ultimo piano, il tetto, sarà trasformato in un giardino con terrazza panoramica. Un mondo incantato dotato di ogni confort, che vuol far concorrenza agli hotel più belli e lussuosi del mondo, dal Burj Al Arab di Dubai al Wanda Reign on the Bund di Shangai.

 

0 comments on “La nuova frontiera delle vacanze cinese dormire sottoterra

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: