CUCINA

La Parmigiana di Cannavacciuolo, “Il mio segreto? Ecco cosa fare prima di friggerle”

la-parmigiana-di-cannavacciuolo,-“il-mio-segreto?-ecco-cosa-fare-prima-di-friggerle”

La Parmigiana di Cannavacciuolo, “Il mio segreto? Ecco cosa fare prima di friggerle”

Ecco la ricetta di uno dei classici della cucina.

Ingredienti per la parmigiana di Cannavacciuolo

  • 2 melanzane medie
  • 500 g di passata di pomodoro fresca
  • 200 g di mozzarella di bufala
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • basilico
  • 1/2 cipolla bianca piccola
  • 1 spicchio d’aglio
  • 30 g di farina 00
  • 30 ml di olio extravergine di oliva
  • sale

pepe

Per la frittura

500 ml di olio di semi di arachide

Preparazione

Per prima cosa tritate la cipolla e poi in un tegame soffriggetela nell’olio extravergine di oliva insieme ad uno spicchio d’aglio senza anima. Fate attenzione a non farla colorare troppo. Eliminate l’aglio eAggiungete la passata di pomodoro e alcuni gambi di basilico e cuocete a fuoco molto dolce per 20 minuti. Regolate di sale e pepe e fate cuocere.

A questo punto passiamo alle melanzane. Sbucciate le melanzane e affettatele con la mandolina o l’affettatrice a uno spessore di 4 mm circa, infarinatele leggermente e friggetele in olio di semi di arachide a 180 °C, facendole dorare. Scolatele su carta assorbente e salatele mentre sono ancora calde. Spezzate le restanti foglie di basilico con le mani, conservando 4 belle punte per la guarnizione, e tagliate a tocchetti la mozzarella di bufala.

Mettete 4 coppapasta rotondi di 8 cm circa di diametro su una placca rivestita di carta forno e riempiteli a strati con fette di melanzana fritte, salsa al pomodoro, mozzarella di bufala, basilico e parmigiano grattugiato, fino all’ultimo strato. Infornate a 200 °C e lasciate gratinare in superficie; rimuovete il coppapasta, guarnite con le punte di basilico fresco e servite.

Il consiglio

La parmigiana può essere facilmente preparata anche in ciotole di ceramica da forno o direttamente in una pirofila grande. È importante friggere le melanzane in olio a 180 °C poche per volta, in modo che non si imbevano di olio e asciugarle subito con carta assorbente pulita.

Questa ricetta è per una parmigiana veloce e leggera, ne esiste un’altra versione più “maschia”, che prevede una doppia frittura delle melanzane, passandole una prima volta nella farina e una seconda in farina e uovo.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

0 comments on “La Parmigiana di Cannavacciuolo, “Il mio segreto? Ecco cosa fare prima di friggerle”

Leave a Reply

%d bloggers like this: