La Russia taglia del 40% il gas diretto in Germania e del 15% quello destinato all’Italia

la-russia-taglia-del-40%-il-gas-diretto-in-germania-e-del-15%-quello-destinato-all’italia


Gazprom, la principale azienda energetica statale di Mosca, ha annunciato il taglio del 40% delle forniture di gas dirette verso a Germania attraverso il Nord Stream 1, passando da 167 a 100 milioni di metri cubi al giorno. La motivazione ufficiale è che a causa delle sanzioni occidentali Gazprom non avrebbe potuto ricevere dall’azienda tedesca Siemens pezzi di ricambio per le sue infrastrutture.
Privo di motivazioni ufficiali, invece, l’annuncio della riduzione del 15% delle forniture di gas destinate all’Italia.
Lo ha reso noto questa mattina la Piattaforma Informazioni Privilegiate del GME (Gestore Mercati Energetici) notificando quanto segue: “Eni ha ricevuto comunicazione di una limitata riduzione dei flussi dal proprio fornitore russo relativamente all’approvvigionamento gas verso l’Italia. Eni continuerà a monitorare l’evoluzione della situazione e comunicherà eventuali aggiornamenti”.
Un portavoce Eni ha confermato all’ANSA che “Gazprom ha comunicato una limitata riduzione delle forniture di gas per la giornata di oggi, pari a circa il 15%. Le ragioni della diminuzione non sono state al momento notificate”.
Nel frattempo il Governo si affretta a rassicurare tramite l’ufficio stampa del MiTe, come riportato dall’ANSA: “In relazione alle notizie di una riduzione di forniture di gas russo il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani comunica che l’andamento dei flussi di gas è costantemente monitorato in collaborazione con gli operatori e che al momento non si riscontrano criticità”.

L’articolo La Russia taglia del 40% il gas diretto in Germania e del 15% quello destinato all’Italia proviene da The Map Report.

0 comments on “La Russia taglia del 40% il gas diretto in Germania e del 15% quello destinato all’Italia

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: