HOME

“L’albero dei frutti selvatici” Film del Pluripremiato regista turco Nuri Bilge Ceylan: identità e conflitto un viaggio verso mondi esterni



11

Presentato in concorso al Festival di Cannes, il film racconta la storia di formazione di un uomo che torna nella città natale per saldare i debiti del padre. “L’albero dei frutti selvatici” riflette sul valore e sul significato dell’avere dei debiti con le proprie radici, culturali e famigliari: è un film sulla ricerca della propria identità, sul conflitto interiore che porta all’isolamento e alla critica verso il mondo esterno.

Gommeur

Pluripremiato regista turco, Nuri Bilge Ceylan ha vinto il Grand Prix nel 2003 per il film “Uzak”, il premio per la miglior regia nel 2008 per “Le tre scimmie”, nuovamente il Grand Prix nel 2011 per “C’era una volta in Anatolia” ed è stato insignito della Palma d’oro per il film “Il regno d’inverno – Winter Sleep” nel 2014

il regista Nuri Bilge Ceylan 1_by-ebru-ceylan

Questo slideshow richiede JavaScript.

0 comments on ““L’albero dei frutti selvatici” Film del Pluripremiato regista turco Nuri Bilge Ceylan: identità e conflitto un viaggio verso mondi esterni

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: