l’assurda-vacanza-in-afghanistan-di-un-utente-(pazzo)-di-4chan

L’assurda vacanza in Afghanistan di un utente (pazzo) di 4chan

4Chan utente
(foto: Miles Routledge via 4Chan)

Uno ragazzo inglese di nome Miles Routledge è rimasto bloccato in Afghanistan dopo che i talebani hanno preso Kabul domenica 15 agosto, assicurandosi il controllo del paese. Routledge non lavora però nelle missioni diplomatiche o in qualche ong, ma aveva solamente scelto l’Afghanistan per una vacanza estiva avventurosa e da commentare sui social o gli imageboard di cui è utente, come 4Chan.

Routledge ha 22 anni, studia di fisica alla Loughborough University del Regno Unito, gestisce una pagina di meme su Facebook e ha un titolo nobiliare fasullo, che si vanta di aver acquistato. Routledge ha deciso di andare in Afghanistan dopo aver visto la destinazione in una lista dei luoghi più pericolosi del mondo, secondo quanto lui stesso ha confermato.

Due anni fa, lui e un amico avevano già visitato Chernobyl, in Ucraina, e questo gli ha fatto venire voglia di continuare a fare questo tipo di turismo fuori dagli schemi. La cosa più sbagliata – o sfortunata – nella scelta dell’Afghanistan è stata però il suo tempismo. Il ventiduenne è sbarcato a Kubul infatti venerdì 13 agosto, mentre i talebani avevano già da tempo accelerato la conquista di province e città chiave ed era chiaro che si sarebbero diretti presto o tardi verso la capitale.

Kabul non era più sicura come lo era stata nei 20 anni passati anche se le fonti di intelligence americane avevano previsto che la città non sarebbe caduta prima di tre mesi. I tre mesi, come sappiamo sono presto diventati 72 ore e per Routledge la situazione ha cominciato a farsi complicata.

L’uomo poco dopo essere arrivato nel paese ha iniziato a documentare le sue attività su 4Chan e su Facebook in modo piuttosto spavaldo ma ironico, postando anche diverse foto che scherzano sulla presenza dei Taliban. La sua cronaca è riassunta bene in un thread su Twitter creato da un altro utente.

Pur scegliendo di passare le ferie in l’Afghanistan invece di fare una settimana al mare, Routledge non è partito come uno sprovveduto. Ha messo in valigia un localizzatore Gps con un pulsante Sos che porta sempre in tasca. Aggiorna regolarmente i suoi amici su dove si trovava attraverso la sua pagina Facebook e ha scritto e programmato un messaggio da pubblicare sulla sua pagina di meme in caso di morte, da lì a due settimane. Sarebbe dovuto infatti ripartire da Kabul venerdì 19 agosto.

Quando si accorto di essersi messo nei guai, domenica, e dopo aver acquistato un burqa per nascondere la sua identità, ha cercato di visitare una serie di ambasciate, che però avevano già chiuso, e di raggiungere l’aeroporto senza successo. È riuscito infine a spostarsi in un rifugio delle Nazioni Unite insieme a un’altra cinquantina di stranieri. Da qui ha fatto una diretta su Twitch in cui rivendicava la sua scelta, dicendo di non rimpiangere nulla.

Tra molta paura e un po’ di spavalderia la buona notizia è che il turista inglese ce l’ha fatta a non rimanere bloccato per sempre nella sua meta estiva. Routledge stamattina ha infatti scritto su Facebook di essere stato evacuato negli Emirati Arabi. “Il lieto fine: atterrato a Dubai grazie alle brillanti persone nell’esercito britannico. Tutto al sicuro!». Almeno fino al prossimo viaggio: Routledge ha detto a Input di voler andare in Corea del Nord.

The post L’assurda vacanza in Afghanistan di un utente (pazzo) di 4chan appeared first on Wired.

%d bloggers like this: