GOSSIP

Laura Freddi, auguri speciali per Bonolis: lunga confessione sul loro amore

laura-freddi,-auguri-speciali-per-bonolis:-lunga-confessione-sul-loro-amore

Paolo Bonolis, tra pochi giorni, più precisamente il 14 giugno, compirà 60 anni. Lungo le pagine di Novella 2000, Laura Freddi, sua ex storica (con il conduttore visse una relazione lunga 3 anni, prima che lui si sposò con Sonia Bruganelli nel 1997), lo ha omaggiato con degli auguri speciali, raccontando i dettagli dell’intensa love story che visse con il romano.

Oggi tra i due ex c’è stima e affetto. La showgirl passa a ricordare quando nacque il loro legame, che fece anche scalpore in quanto all’epoca lei era una 20enne mentre lui aveva già un matrimonio alle spalle ed era già entrato nella trentina (Bonolis dal 1983 al 1988 fu sposato con la psicologa statunitense Diane Zoeller, da cui ha avuto i figli, Stefano e Martina).

Oggi nessuno ci farebbe caso – spiega Laura -, ma all’epoca la cosa fece scalpore (la differenza d’età, ndr). In realtà Paolo è sempre stato un giocherellone, un Peter Pan. Quei dieci anni di differenza tra di noi non si sentivano assolutamente. Anzi, alle volte lui era più ragazzino di me. Io ero una “giovane matura” per come ero saggia.

In molti si chiedono ancora oggi quali furono le cause che portarono la love story al naufragio. Una domanda che la stessa Freddi ha posto a Bonolis di recente, quando è stata ospite da lui nello studio di Avanti un Altro dando vita a una serie di sketch divertenti e simpatici: “Quando ho rivisto Paolo ad Avanti un altro gli ho chiesto: “Perché le persone dopo trent’anni ancora ci chiedono perché ci siamo lasciati?”. Io me lo sono scordato, non me lo ricordo più. La memoria si è azzerata…”.

Oltreché con l’ex, la Freddi ha un bel rapporto anche con sua moglie, Sonia Bruganelli. “Abbiamo appianato, chiarito tutto. Azzerato ogni diceria”, ha dichiarato la showgirl, aggiungendo che purtroppo con Bonolis e consorte riesce a vedersi poco per via degli impegni lavorativi. Tuttavia nutre la speranza che prima o poi ci sia più tempo per incontrarsi e coltivare maggiormente i rapporti: “Spero che prima o poi riusciremo a creare un incontro con le nostre rispettive famiglie”.

Tante volte si sente dire alle persone che dopo un addio sentimentale non dovrebbero sparire stima e rispetto. Più facile a dirsi che a farsi, basta guardarsi attorno per capire che è così. Laura è un’eccezione in tal senso, perché, oltre ai buoni propositi, dalla sua parte ha le azioni concrete. Per questo ha solo parole dolci per l’ex: “Sono felice che Paolo abbia raggiunto questo traguardo importante, ma lui è un evergreen, va avanti con la sua tenacia e la sua bravura. Oltre tutto lui è stato anche un “maestro” per me: mi faceva leggere libri, vedere film… era un’enciclopedia umana”.

Tornando ai 60 anni dell’istrione romano, quale regalo gli farebbe? Ha in mente qualcosa? In questo caso la conduttrice va in difficoltà poiché “il problema è che Paolo è un divoratore, ha letto di tutto e ha visto di tutto quindi non saprei cosa regalargli”. A un certo punto però le si accende la tanto nota lampadina. “Un buono da spendere in libreria – narra -. Così il libro se lo sceglierebbe lui e io sarei sicura di non sbagliare regalandogli qualcosa che non ha già letto o non ha ancora già approfondito. Tra l’altro Sonia conduce una rubrica sui libri, I libri di Sonia, su TimVision, quindi sarebbe un regalo perfetto”.

E lei invece? Che dono si farebbe in questo momento? Nessun dubbio in tal caso: una bella vacanza per portare la sua bimba a conoscere il mondo. Dopo un anno e più di pandemia, come la maggior parte degli italiani, anche Laura sente il bisogno di tornare a una vita normale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: