cronaca

Le istituzioni europee sono rimaste vittima di un attacco informatico

le-istituzioni-europee-sono-rimaste-vittima-di-un-attacco-informatico

A marzo un attacco ha colpito la Commissione europea e non solo, ma se ne sa ancora poco: le autorità indagano, e si fa largo l’ipotesi che l’evento sia collegato alla violazione di Microsoft Exchange

Il palazzo del Berlaymont a Bruxelles, sede della Commissione europea (foto: Luca Zorloni per Wired)
Il palazzo del Berlaymont a Bruxelles, sede della Commissione europea (foto: Luca Zorloni/ Wired)

La Commissione europea e altre organizzazioni dell’Unione europea sono state vittime di un attacco informatico avvenuto durante l’ultima settimana di marzo. Come riportato da Bloomberg, l’analisi forense avviata a seguito dell’attacco è ancora nella fase iniziale e per questo è ancora troppo presto per fornire informazioni più dettagliate circa il cyberattacco. Il portavoce della Commissione Europea e un certo numero di organismi dell’Ue avrebbero “subìto un’incidente di sicurezza informatica nella propria struttura It”.

Stiamo lavorando a stretto contatto con Cert-Eu – il Computer Emergency Response Team – per tutte le istituzioni, gli organi e le agenzie dell’Ue e il fornitore della soluzione It interessata”, ha spiegato il portavoce, aggiungendo poi che “finora, non è stata rilevata alcuna violazione delle informazioni di rilievo”.

Secondo una fonte informata dei fatti sentita da Bloomberg, questo attacco è stato abbastanza grave da allertare gli alti funzionari della commissione che di norma non vengono scomodati per aggiornamenti su attacchi informatici minori. Infatti, secondo questa fonte, l’attacco è stato un incidente informatico più grande e grave di quelli che di norma vengono individuati e mitigati dal reparto di cybersecurity interno.

Siccome a febbraio l’European Banking Authority aveva rivelato di essere stata coinvolta nella violazione dei server di posta di Microsoft Exchange, gli esperti di cybersecurity al momento non escludono un possibile collegamento tra quella violazione e questa subita dai vertici dell’Ue.

La Commissione Europea ha innalzato i livelli di allerta istituendo un servizio di monitoraggio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 al fine prevenire un secondo attacco e di limitare il più possibile i danni di quest’ultima violazione, nell’attesa che gli investigatori trovino una pista sicura sugli autori.

Potrebbe interessarti anche

0 comments on “Le istituzioni europee sono rimaste vittima di un attacco informatico

Leave a Reply

%d bloggers like this: