cronaca

Le offerte di lavoro di aprile per chi cerca un posto nel digitale

le-offerte-di-lavoro-di-aprile-per-chi-cerca-un-posto-nel-digitale

Da Crif a Fatture in cloud, da Deloitte a Edison, ecco le opportunità per data scientist, sviluppatori ed esperti di intelligenza artificiale

Il progetto di Ai City Cloud Valley a Chongqing, in Cina (foto: studio Big)
(foto: studio Big)

Il decreto Sostegni di fine marzo ha fornito supporto alle attività d’impresa, professionisti e lavoratori autonomi, anche con contributi a fondo perduto per 11 miliardi di euro sui 32 miliardi complessivi. Intanto proseguono le attività delle aziende e degli istituti di formazione per dispiegare l’aggiornamento e l’evoluzione digitale di attività e professioni, dal settore finanziario al design, dall’immobiliare alle utility. E anche per il mese di aprile, Wired è tornato con le offerte di lavoro e di studio selezionate dal mondo digital, tech e ict.

Crif

Sistemi di informazioni creditizie e di business information, analytics, servizi di outsourcing e processing, soluzioni digitali per lo sviluppo del business e l’open banking: sono le aree di specializzazione di Crif, che prevede 150 assunzioni entro la fine del 2021. L’azienda conta su oltre 5.700 professionisti a supporto di istituti di credito, assicurazioni, utilities, imprese e consumatori a livello globale e prevede di inserire le nuove risorse a Bologna, nel campus di Varignana, Milano e Rende (Cosenza).

Le professioni più ricercate saranno analisti business, manager di progetto, consulenti, sviluppatori software (.net e java), ingegneri di sistema e di rete, esperti in sicurezza informatica. È richiesta formazione in finanza, ingegneria gestionale, ingegneria informatica, data science, matematica e fisica. A seconda delle aree (business analysis, consulenza, It), i candidati eseguiranno studi di fattibilità e analisi funzionali; progetti di consulenza sull’adozione di strategie, valutazione del credito, pianificazione marketing e commerciale; sviluppo informatico e tecnologico delle soluzioni e dei prodotti. Crif è un team internazionale e propone un modello di apprendimento sul lavoro, in base a un processo di sviluppo delle prestazioni in grado di favorire l’acquisizione di competenze e la valutazione costante.

Deloitte

Un piano di 100 assunzioni in due anni, per puntare sull’intelligenza artificiale: è il programma di Deloitte, che ha già stabilito il nucleo di partenza per il nuovo team Ai. L’obiettivo sarà allargare la gamma di offerta di servizi rivolti alle aziende per migliorarne la comprensione del mercato, dei clienti e dei propri dipendenti, attraverso l’analisi dei contenuti e delle interazioni sui diversi canali.


Le figure potranno essere neolaureati in discipline Stem o risorse con esperienza nell’applicazione dell’intelligenza artificiale in settori come finanza, prodotti di consumo, energetico e dei servizi, telecomunicazioni e media, enti pubblici. La conoscenza del business delle aziende e del modo in cui l’intelligenza artificiale può portare benefici restano elementi distintivi nel processo di selezione.

Edison

Uno specialista di sistemi Ict finanza verrà inserito nell’ambito della direzione Information technology di Edison. Il team di riferimento è responsabile dei nuovi sviluppi informatici, dei progetti e della gestione Application management service attinenti le funzioni di staff/finance del gruppo Edison, come contabilità, fiscalità, pianificazione e controllo, finanziario, tesoreria, appalti.

L’area è in fase di forte evoluzione con la razionalizzazione della mappa applicativa e la partenza di un progetto di migrazione verso le soluzioni Sap/4Hana. La nuova figura dovrà gestire la raccolta e l’analisi dei requisiti, comprendendo le esigenze dei propri interlocutori interni. Valutare e classificare coerentemente i requisiti di business e identificare gli impatti sui sistemi It, in modo da fornire gli elementi per l’analisi costi-benefici dei nuovi sviluppi. Coordinare i fornitori nella progettazione e sviluppo delle soluzioni informatiche e presidiare le attività di supporto.

Il profilo ideale è laureato in discipline tecniche o economiche, conosce l’Erp Sap Ecc, Sap Hana, i principi contabili e amministrativi, come i processi aziendali tipici dell’area Finance. Richiesta esperienza lavorativa di almeno due o tre anni come analista funzionale presso società di consulenza o system integration, in analogo ruolo all’interno della struttura It di aziende.

Estay

Rivoluzionare l’universo degli affitti in Sardegna è l’obiettivo della startup Estay, per un servizio di property management con risorse capaci e presenti sul territorio. Entro l’estate l’obiettivo sarà di collaborare con dieci local manager per la gestione del cliente e delle sue esigenze, al fine di ampliare la presenza su tutta l’isola e fare rete con chi già svolge questo mestiere.

Il local manager accoglie nelle case i clienti, coordina i fornitori, gestisce le richieste di supporto per problemi tecnici, fino al check-out. Un’assistenza costante e puntuale che ricalca un vero e proprio servizio di concierge, tipico delle strutture di lusso. Estay si occupa in parallelo di gestire pratiche burocratiche e fiscalità, coordinare i local manager, mettendo a disposizione know-how, rete di contatti e un sistema gestionale per tenere traccia di prenotazioni, manutenzioni, pulizie, tenendo traccia degli interventi effettuati da inviare ai fornitori, con appositi report e dei costi.

Fatture in Cloud

Sono cinque al momento le posizioni aperte indicate sul proprio sito da Fatture in Cloud, la scaleup di Bergamo che fornisce software as a service per la gestione di attività aziendali e partite Iva, come fattura elettronica online, preventivi, acquisti, prima nota, analisi dell’andamento, scadenziario, per oltre 350mila clienti attivi. A partire da uno sviluppatore back end o full stack, per partecipare allo sviluppo della piattaforma di Fatture in Cloud e Dipendenti in Cloud, requisito opzionale la conoscenza di Php, Javascript ed Sql. Si cerca anche un front end developer, con conoscenza opzionale di Reacto Angular2+ e qualche progetto realizzato alle spalle.

Un data scientist, per sviluppare soluzioni analitiche avanzate per i clienti e servizi continui per l’azienda (scoring / clustering), utilizzando conoscenze statistiche e informatiche, con l’obiettivo di identificare e creare modelli analitici strategici. Richiesta ottima conoscenza di Sql, phyton o R, laurea in informatica, ingegneria o altro settore pertinente, con una solida base statistica.

Il gruppo cerca inoltre un esperto di strategia per il marketing digitale (a tempo indeterminato), con oltre cinque anni di esperienza, e un customer project success manager, ossia una figura di medio livello con esperienza in gestione di grandi volumi di clienti, che dovrà gestire strategie per favorire il coinvolgimento e la permanenza dei clienti, massimizzando il rendimento del relativo ciclo.

Socialness

Per favorire la transizione digitale delle micro imprese locali, Socialness cerca candidati per nuove assunzioni in ambito digital marketing, a cominciare da cinque sales account per l’area di Milano. Il candidato lavorerà su un portafoglio di potenziali clienti individuato con azioni di marketing definite dall’azienda e su quelli individuati in autonomia. Conoscenza informatica e digitale sono indispensabili per un approccio basato sulla consulenza per fornire “soluzioni di business”.

Per la sede di Olbia si ricercano un responsabile e un operatore contact center. Si accettano inoltre candidature per un consulente digital sales account e quattro social editor, preferibilmente per la città sarda, ma saranno valutate anche le proposte provenienti da altre province. Infine, sono aperte le selezioni, in tutta Italia da remoto, per un agente vendite digitale e quattro consulenti di marketing. I curricula possono essere inviati a candidature@socialness.it indicando in oggetto la posizione della candidatura. Socialness, fondata nel 2016 oggi conta oltre 30 collaboratori e 700 clienti.

Develhope

La scuola per sviluppatori di Develhope ha messo in calendario tre edizioni di corsi web al via in aprile, giugno e settembre. La coding school di Palermo segue il metodo anglosassone: lo studente non paga finché non inizia a lavorare. Obiettivo del percorso avviato dalla software house è investire sui giovani del Sud Italia, superando il divario digitale, di genere e occupazionale. I corsi durano sei mesi, si svolgono a tempo pieno da remoto e hanno un’impronta che privilegia l’aspetto pratico. Gli insegnanti e i tutor sono sviluppatori professionisti e guideranno gli studenti nella creazione di veri e propri progetti. Al termine del corso gli studenti, dotati delle competenze necessarie per lo sviluppo di una applicazione web, potranno essere aiutati ad inserirsi nel mondo del lavoro, anche tra le aziende partner di Develhope. Dopodiché potranno pagare a rate la quota di 4mila euro.

Ied

Ci sono 170 borse di studio in palio a copertura del 100% e del 50% della retta di frequenza dei corsi triennali e post diploma dell’Istituto europeo di Design in design, moda, arti visive, comunicazione e restauro organizzati nelle sedi di Milano, Cagliari, Firenze, Roma, Torino, Venezia e presso l’Accademia Galli di Como. I partecipanti dovranno leggere il regolamento e partire dal brief relativo all’area del corso prescelto per sviluppare quindi un progetto di candidatura da sottoporre per poter ambire alla selezione per la borsa di studio. Il tema da sviluppare è quello della “distanza”. La registrazione e la consegna del materiale andranno effettuati entro e non oltre le 23.59 del 5 maggio.

Potrebbe interessarti anche

0 comments on “Le offerte di lavoro di aprile per chi cerca un posto nel digitale

Leave a Reply

%d bloggers like this: