LEONARDO DICAPRIO AGLI INIZI DELLA CARRIERA: “ERO UN BREAKDANCER CON DEI CAPELLI ASSURDI, MI RIFIUTAVANO”

La star di C’era una volta a… Hollywood è stato intervistato con il regista Quentin Tarantino dal Los Angeles Times e la co-star Brad Pitt e i tre hanno parlato dei loro primi passi nel mondo dello spettacolo. Leonardo DiCaprio ha spiegato di essersi trasferito a Los Angeles perché sua madre sognava di vivere vicino a Venice Beach e non nel Bronx. L’attore è così andato a vivere in un appartamento vicino a dove Martin Scorsese ha girato le scene in interni di Mean Streets nel 1973. Il premio Oscar ha quindi proseguito: “Poi ci siamo trasferiti a Silver Lake e io imploravo i miei genitori di farmi andare a scuola alla Westside perché volevo partecipare alle audizioni. Ma continuavo a venir rifiutato dagli agenti. Penso a causa del fatto che fossi un breakdancer e avessi dei tagli di capelli folli…“. Pitt ha quindi dichiarato divertito che vorrebbe vedere i video del suo passato da ballerino: “In VHS ovviamente. Devo vederli. Abbiamo bisogno di una serata film“.

Brad Pitt sull’inizio della sua carriera: “Avevo una battuta in Dallas, ma non la ricordo”

Leonardo ha inoltre ammesso di aver recitato in 21 Jump Street, ma di non ricordare se aveva qualche scena con Johnny Depp: “Sì, davvero. Non mi ricordo nulla!“. Parlando della città di Los Angeles, la star ha quindi aggiunto: “In questi film creiamo qualcosa di permanente e viene trasformato in celluloide ed è ciò con cui viviamo. Tutto il resto semplicemente evapora e scompare. Los Angeles si evolve in modo costante e cambia. Ed è per questo che i film sono così coinvolgenti“.

fonte: https://movieplayer.it/news/leonardo-dicaprio-inizi-carriera-breakdancer-capelli-mi-rifiutavano_75504/

 

0 comments on “LEONARDO DICAPRIO AGLI INIZI DELLA CARRIERA: “ERO UN BREAKDANCER CON DEI CAPELLI ASSURDI, MI RIFIUTAVANO”

Leave a Reply

%d bloggers like this: