l’ex-cestista-gianmarco-pozzecco-si-sposa,-cerimonia-a-formentera-per-pochissimi-invitati

L’ex cestista Gianmarco Pozzecco si sposa, cerimonia a Formentera per pochissimi invitati

Per Gianmarco Pozzecco, ex cestista e allenatore della Dinamo Sassari, è un giorno davvero importante: lontano da tutti, ma soprattutto libero dagli impegni lavorativi, ha pronunciato il fatidico sì con Tanya , la sua compagna che dopo la cerimonia svoltasi a Formentera in gran segreto e con pochissimi invitati, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, è diventata sua moglie. L’isola delle Baleari è da sempre un rifugio per l’ex atleta che, infatti, trascorre qui la maggior parte dell’anno.

Il matrimonio alle Baleari

Pochissimi invitati, circa dieci, e cerimonia lontano da occhi indiscreti quella che ha visto unirsi in matrimonio Gianmarco Pozzecco e la bella Tanya, ragazza spagnola, proveniente da Valencia, con cui l’ex atleta ha deciso di trascorrere il resto della sua vita. Dopo averlo annunciato più e più volte nel corso di questi due anni, come gli appassionati della pallacanestro ricorderanno, l’ex allenatore del Sassari, con cui l’esperienza si è ufficialmente conclusa, ha coronato il suo sogno d’amore sull’isola che più di tutte rappresenta per lui un vero e proprio paradiso. In una recente intervista, infatti, Pozzecco aveva dichiarato parlando di Formentera: “Ho preso qui la residenza. Ho deciso che metterò qui le radici e trascorrerò il resto della mia vita. Mi sposterò solo per lavoro, ma questa rimarrà la mia base”. 

Sul conto della sua compagna, Tanya, non si hanno molte notizie, se non il fatto che i due stiano insieme da diverso tempo e che abbiano deciso di festeggiare le loro nozze in maniera semplice, includendo soltanto gli amici più stretti con i quali festeggiare l’evento con un aperitivo seguito, poi, da una cena in un locale. Niente di particolare a causa della pandemia che non ha concesso festeggiamenti in grande, ma non mancherà un bis anche in Italia, dove appena sarà possibile i due potranno allargare l’invito a più persone e dare il via a festeggiamenti decisamente più corposi.

%d bloggers like this: