lo-smartwatch-tamagotchi-per-dialogare-con-l’animaletto-virtuale

Lo smartwatch Tamagotchi per dialogare con l’animaletto virtuale

A bordo c’è un microfono per interagire con l’animaletto digitale in modo tutto nuovo

smartwatch tamagotchi
(Foto: Bandai Namco)

Si chiama Tamagotchi Smart l’orologio digitale dedicato alla celebre saga di mini videogiochi in cui ci si deve prendere cura di un pet virtuale. Lo smartwatch debutterà a breve in Giappone nelle colorazioni verde acqua e rosa offrendo una serie di funzioni basilari come pedometro e (rudimentali) interazioni vocali oltre che ospitare l’animaletto digitale.

Con 83 milioni di dispositivi venduti finora, il mito del Tamagotchi trascende dalle mode e dai trend tecnologici che sono cambiati profondamente dal debutto 25 anni fa a oggi. La comunità di appassionati è così solida e diffusa in tutto il mondo, che Bandai Namco ha pensato di omaggiarla con il nuovo gadget indossabile.

Si può controllare il Tamagotchi Smart in modo simile al recente Tamagotchi Pix ovvero con i pulsanti attorno al quadrante oppure con tap sul display touchscreen, ma non comunicherà con altri gadget via codici qr né via bluetooth come il Tamagotchi On di nuova generazione, quanto attraverso piccolissime chiavette di plastica da inserire nell’apposito slot. Si chiamano TamaSma Card e possono contenere oggetti o personaggi esclusivi con i quali interagire oppure da scambiare con altri giocatori.

Leggendo tra le caratteristiche tecniche si nota la presenza di microfono e altoparlante, ma a differenza degli altri smartwatch in commercio (qui una selezione dei migliori) non sono predisposti agli assistenti come Google Assistant, Siri né Alexa. Serviranno infatti per interagire con l’animaletto virtuale, rispondendo a tono ai versi che emette di tanto in tanto e tenendogli compagnia, così da farlo sentire accudito e coccolato e farlo vivere più a lungo.

Per il momento lo smartwatch Tamagotchi Smart sarà appannaggio del pubblico giapponese presso i Bandai Namco, dove debutterà il prossimo 23 novembre per l’equivalente di circa 60 euro, piazzando le TamaSma Cards a circa 8 euro ciascuna. Curioso il sistema di vendita, viste le scorte limitate: si può acquistare un esemplare soltanto se si vince una sorta di lotteria ad estrazione inserendo i propri dati nel sistema fino al prossimo 2 luglio. A quanto si rivenderanno i Tamagotchi Smart su eBay il prossimo Natale?

%d bloggers like this: