madre-di-tre-figli,-43-anni,-sana,-muore-per-coaguli-di-sangue-pochi-giorni-dopo-vaccino-astrazeneca

Madre di tre figli, 43 anni, sana, muore per coaguli di sangue pochi giorni dopo vaccino AstraZeneca

Leggimi l’articolo

Una madre di tre figli ha subito più coaguli di sangue ed è morta in ospedale pochi giorni dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca Covid.

Il partner della signora Smith, Kenneth Edwards, ha deciso di parlare dopo aver sentito della morte della giornalista della BBC Lisa Shaw, morta a Newcastle, dopo essere stata curata in terapia intensiva per coaguli di sangue e sanguinamento dopo aver ricevuto il vaccino.

Il signor Edwards ha detto che Tanya si era sentita “piuttosto agitata” per un paio di giorni dopo il vaccino, poi una mattina poi si è svegliata dolorante e ha chiamato i soccorsi per chiedere aiuto.

Ha detto che la sua sofferenza non si è attenuata nemmeno dopo che in ospedale le sono stati sostrati antidolorifici da parte dei paramedici, dove è stato successivamente scoperto che aveva più coaguli di sangue.

La babysitter Tanya Smith, 43 anni, ha avuto il suo primo vaccino a marzo ed è morta poco più di una settimana dopo dopo essere stata ricoverata d’urgenza in ospedale con forti crampi allo stomaco.

È prevista un’inchiesta per determinare le circostanze della sua morte.

L’Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari ha inoltre confermato che esaminerà il caso della signora Smith nell’ambito di una revisione in corso sulla presenza di coaguli di sangue e su eventuali collegamenti al vaccino.

Rendendo omaggio a Tanya, Edwards ha dichiarato: “Era semplicemente fantastica, altruista, è stata una baby sitter, davvero brava per 19 anni.

“Lascia tre figli, due adulti e una bambina di 12 anni con disabilità. Era l’unica donna, a parte mia madre, che si prendeva davvero cura di me.

‘Amava la sua famiglia, era davvero orientata alla famiglia e sarebbe andata ben oltre. Siamo tutti abbastanza persi senza di lei. Non ho mai sperimentato niente di simile.’ 

Ha detto che era “sana e giovane” prima del vaccino e ha ricevuto la sua prima dose al campo di calcio di Plymouth’s Home Park a marzo dopo essere stata contattata dal suo medico di famiglia per prenotare un appuntamento per vaccinarsi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: