GOSSIP

Maneskin, i Cugini di Campagna li accusano di copiare i loro vestiti e loro rispondono e li asfaltano

maneskin,-i-cugini-di-campagna-li-accusano-di-copiare-i-loro-vestiti-e-loro-rispondono-e-li-asfaltano


I Cugini di Campagna, qualche mese fa hanno accusato i Maneskin di aver copiato i loro abiti per andare in scena. Non solo I Cugini di campagna lo hanno dichiarato in alcune interviste ma anche a Le Iene.

Vediamo cosa è accaduto.

I Cugini di campagna accusano i Maneskin di aver copiato i loro abiti di scena

I Cugini di campagna hanno accusato I Maneskin di aver copiato i loro abiti di scena e hanno detto così:“Siamo incavolati neri lo diciamo proprio subito. Ci siamo davvero incavolati per quello che abbiamo visto. Noi abbiamo inventato quei vestiti 25 anni fa. A voi chi li ha messi? Li abbiamo indossati anche a New York al Madison Square Garden. Eravamo in tour in America e già vestivamo in quel modo, come ora vestono i Maneskin. All’epoca quei ragazzi nemmeno erano stati concepiti. E i fan di questi giovani ci hanno dato dei rosiconi. Hanno imitato un gruppo di 30 anni fa, ci lascino in pace una volta per tutte. Sì basta copiare i nostri look dai”.

E poi hanno anche aggiunto: “Non è che ce l’abbiamo con loro, però ci hanno copiato. Se avessero preso altri vestiti sarebbe stato meglio”.

 La risposta dei Maneskin ai microfoni di Valerio Staffelli per Striscia la notizia

Valerio Staffelli ha raggiunto Victoria, Damiano, Ethan e Thomas e ha chiesto loro: “Come è stato suonare con i Rolling Stones?” e loro hanno risposto: “Difficile, perché non era il nostro pubblico, ma anche molto bello. Mick Jagger è stato davvero carinissimo”.

E poi riprendendo la polemica con i Cugini di campagna hanno scherzato su dicendo: “Se ci sentiamo più come i Pooh del nuovo millennio o i Cugini di Campagna? Ovviamente i Cugini di Campagna. Sono più wild, hanno uno stile… Diciamo che di loro ci piacciono i loro vestiti“.

Poi Staffelli ha chiesto: “E chi porta i pantaloni nella band?“, e loro: “Ce li scambiamo un po’ tutti, anche le gonne”.

Victoria ha poi spiegato che il nome Maneskin, che è danese, significa: “Chiaro di luna“.

Poi, in ultimo, Valerio Staffelli ha chiesto se hanno intenzione di lasciare l’Italia per vivere negli Stati Uniti e loro, prontamente hanno risposto: “Nooo, Roma non si abbandona”.

Probabilmente, in questo modo, hanno messo un punto alla polemica con I Cugini di campagna dimostrando molta simpatia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: