Manfredi di Santo Stefano, il sugo alla napoletana più veloce che ci sia. Super cremoso in 5 minuti

manfredi-di-santo-stefano,-il-sugo-alla-napoletana-piu-veloce-che-ci-sia.-super-cremoso-in-5-minuti


I manfredi di Santo Stefano sono un primo con la ricotta, molto goloso, tipico napoletano. Un primo piatto che a Napoli si preparava nei giorni di festa, il classico piatto della domenica. Molte famiglie preparano questo piatto a Santo Stefano, il primo giorno dell’anno, o anche a carnevale in sostituzione della super calorica lasagna.

I manfredi sono il nome tipico napoletano di un formato di pasta, conosciuto come mafaldine, reginette, mafalde. Un tipo di pasta che lega molto bene con la ricotta e il tipico ragù napoletano. Per un primo piatto più leggero potete anche condire la pasta e la ricotta con un semplice sugo al pomodoro.

Manfredi di Santo Stefano, Ingredienti;

per il ragù

  • ½ cipolla
  • 200 gr di muscolo
  • 1 salsiccia
  • 1 costina di maiale (tracchiulella)
  • 1 bottiglia di passato di pomodoro
  • Vino rosso
  • 20 gr di sugna
  • Sale
  • basilico

per il piatto finale:

  • 320 gr di manfredi
  • 350 gr di ricotta possibilmente di bufala
  • Pecorino grattugiato

Procedimento:

Per preparare i manfredi con la ricotta, prima operazione da fare è il ragù napoletano, se non avete molto tempo potete ridurre i tempi di cottura, ma il risultato sarà leggermente diverso. Mettete la sugna e la cipolla tritata, in una capiente pentola, fatela soffriggere, appena bionda unite la carne, e fatela rosolare in maniera uniforme, sfumate con poco vino rosso. Appena l’alcol sarà evaporato, unite il passato di pomodoro e il basilico. Portate a bollore a fiamma media, poi riducete al minimo la fiamma e fate cuocere per circa tre ore, a termine della cottura regolate di sale.

Quando il ragù è pronto. Mettete la ricotta in una padella, unite un paio di cucchiai di ragù e mescolate il tutto, unite anche un poco di pecorino grattugiato, tenete in caldo a fiamma bassissima, se occorre unite un cucchiaio d’acqua di cottura della pasta.

Cuocete la pasta al dente, colatela bene, ed unitela alla ricotta, unite un altro poco di ragù e mescolate.

Impiattate, completando il piatto con altro ragù, pecorino grattugiato e pepe macinato al momento. Se preferite potete anche mescolare la ricotta con il ragù in una ciotola, e la tenete in caldo a bagnomaria,

mentre se preparate questo piatto in estate potete anche evitare di tenere il condimento al caldo, e mescolare tutto al momento.

Leggi anche: Bucatini ro’ malu tempu, il primo di Natale. Il segreto della nonna siciliana: “Cosa si aggiunge nell’acqua di cottura”

Manfredi di Santo Stefano, il sugo alla napoletana più veloce che ci sia. Super cremoso in 5 minuti scritto su Più Ricette da Michele.

valipomponi

0 comments on “Manfredi di Santo Stefano, il sugo alla napoletana più veloce che ci sia. Super cremoso in 5 minuti

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: