GOSSIP

Maria De Filippi ha una dipendenza. Non riesce a trattenersi: di che si tratta

maria-de-filippi-ha-una-dipendenza.-non-riesce-a-trattenersi:-di-che-si-tratta

E’ stata il personaggio che più ha cambiato la televisione italiana negli ultimi 25 anni: ma anche Maria De Filippi ha un punto debole…

Maria De Filippi

Maria De Filippi (Photo by Stefania D’Alessandro/Getty Images)

La televisione italiana ha un grande debito con Maria De Filippi. E’ lei la protagonista degli ultimi 25 anni di programmazione. Maria De Filippi è colei che ha portato la tv del Belpaese nel nuovo millennio.

Detta così potrebbe suonare esagerata. Eppure basta riflettere un attimo: in termini di comunicazione televisiva, nessuno ha fatto più di lei nell’ultimo quarto di secolo.

I due format più gettonati oggi, il reality show ed il talent, sono entrambi figli suoi. Un linguaggio meno ingessato, una conduttrice che “accompagna” anziché guidare i personaggi, uno stile diverso da quello che l’ha preceduta.

Eppure anche Maria De Filippi ha una dipendenza…

Maria confessa la sua “debolezza”

Sicuramente gestire una tale mole di lavoro genera stress. Il pubblico ha sempre premiato la De Filippi per il suo lavoro: da C’é posta per te a Tu sì que vales, da Amici ad Uomini e Donne tutto quello che Maria tocca diventa oro.

Però è chiaro che lo stress ha bisogno di essere sfogato in qualche modo, e non bastano le caramelle al limone che la conduttrice non ha mai esitato a consumare anche durante le trasmissioni.

Maria De Filippi (Photo by Stefania D’Alessandro/Getty Images)

VEDI ANCHE—> Aka7even esprime il suo grande desiderio: è coinvolto Fedez

Proprio la De Filippi, in un’intervista, ha recentemente ammesso di essere un’accanita fumatrice, e di consumare molte sigarette nel corso della giornata.

Un vizio decisamente pericoloso, quello del fumo, che la conduttrice sta cercando di perdere, finora però senza risultato.

VEDI ANCHE—> “Non sono brava ma…” Giulia De Lellis lo fa per la prima volta in tv

Lei stessa aveva ammesso, intervistata da Vanity Fair, di essere passata dalle sigarette normali a quelle Iqos. Queste ultime, a tabacco “riscaldato”, risulterebbero meno dannose per la salute. Un primo passo, che però non può essere certo il definitivo.

%d bloggers like this: