massimo-giletti-finisce-nel-mirino-della-critica:-piovono-accuse-pesantissime

Massimo Giletti finisce nel mirino della critica: piovono accuse pesantissime

Il conduttore non ci sta e si scaglia contro alcuni colleghi di La7: “Queste cose qua uno non le dimentica”. Il web si divide.

Massimo Giletti

l conduttore ha salutato recentemente il suo pubblico con il suo programma di punta “Non è l’Arena” andato in onda per l’ultima volta il 13 giugno scorso.

Solo due giorni dopo è stato intervistato durante la puntata di “Cartabianca” condotta da Bianca Berlinguer in cui ha avuto modo di raccontare i prossimi progetto lavorativi ma anche la disputa accesa con alcuni colleghi giornalisti.

La padrona di casa lo interpella subito: “Ti stai preparando per tornare in Rai?”. Infatti Giletti aveva salutato il pubblico don un commiato che aveva tanto il sapore di un addio.

Quattro anni sono un ciclo importante, non so cosa farò domani. Sono a fine contratto, ma non è questione di contratto. Ho bisogno di stare sereno e tranquillo, sono stati 2 anni molto duri per me.

Nessuna conferma o smentita dunque, dovremmo attendere per avere maggiori conferme. Poi volto noto di La7 ha preso di mira noti colleghi, le sue parole al vetriolo hanno sorpreso.

Giletti non ci sta e attacca i colleghi: “Faccio i nomi, non mi importa”

Durante l’intervista con la Berlinguer, Giletti ha raccontato non solo del suo futuro lavorativo ma anche di essere sotto scorta da oltre un anno.

Si è detto molto deluso dell’atteggiamento di alcuni suoi colleghi che non gli hanno inviato neanche un messaggio per manifestare la vicinanza vista la situazione che sta vivendo.

Sono amareggiato perché all’inizio soprattutto mi aspettavo qualche segnale dai colleghi più vicini, almeno un messaggio di quelli banali…da Lilli Gruber, Giovanni Floris o Corrado Formigli.

LEGGI ANCHE –> Carlo spinge la Regina ad impedirlo, Sussex di nuovo penalizzati

LEGGI ANCHE –> Sapete dove vive Claudio Baglioni? Che casa! Neanche nei sogni – FOTO

E ancora: “Faccio i nomi perché me li chiedono continuamente. Perché devo essere ipocrita? Non mi interessa dell’sms che non arriva, ma se non fossi rimasto solo nella battaglia contro la scarcerazione dei mafiosi, non sarei diventato un obiettivo”.

Esclude dall’elenco però Myrta Merlino e Enrico Mentana, che a quanto pare hanno comunicato con lui ed espresso vicinanza ed interesse.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: