HOME

Matera2019 al via con Mattarella il 19 gennaio: 300 eventi e una card di 19 euro per vederli tutti



Presentato il programma di Matera capitale europea della cultura che partirà il 19 gennaio. Cinquantaquattro bande musicali europee saranno in Eurovision per l’inaugurazione ufficiale:è il primo evento. Verri: “Siamo pronti all’85 per cento”

MATERA – Trecento eventi per accendere la Capitale europea della cultura. Sarà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella a inaugurare Matera2019. Non c’è ancora l’ufficialità ma l’annuncio del ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, a Matera per presentare il programma delle iniziative. “Il Presidente è sempre attento a queste cose”: ha detto il ministro. “Se non ci saranno contrattempi – ha aggiunto Bonisoli – credo proprio che il Presidente ci sarà”.

“Nel 2019 avremo gli occhi del mondo puntati su Matera”: così il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, ha sintetizzato l’attesa anche internazionale per Matera Capitale europea della Cultura nel 2019. “Il vero obiettivo, però – ha aggiunto Bonisoli – è avviare un ciclo positivo che può andare avanti 15-20 anni”, creando “un’offerta culturale che attiri le persone in un polo di attrazione del Sud Italia a livello mondiale”.

Il tutto partirà il 19 gennaio 2019: cinquantaquattro bande musicali europee saranno in Eurovisione, dalle ore 19 alle 20 per inaugurare a Matera l’anno da Capitale europea della Cultura: è il primo evento del programma generale, presentato dal direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019, Paolo Verri. Il programma – ha spiegato Verri – “contiene circa 300 eventi ed è pronto all’85 per cento”.

Matera2019 al via con Mattarella il 19 gennaio: 300 eventi e una card di 19 euro per vederli tutti

Paolo Verri

Stimolo per aumentare l’efficienza, raccordo per il territorio e “raccolta di disponibilità per eventi da tutta Italia”: sono le “tre cose” che il ministero dei Beni culturali farà per ampliare il programma di Matera 2019 e per migliorarne le ricadute sul territorio.

Lo ha ribadito, il ministro Alberto Bonisoli, spiegando che il 2019 è “un’occasione unica per il territorio intorno a Matera ed è quindi necessario far dialogare e mettere insieme anche chi si occupa di accoglienza e trasporti”. Riferendosi ad altri eventi da portare a Matera, Bonisoli ha ricordato gli spettacoli della Scala per i bambini: saranno realizzati nella Città dei Sassi ‘Il flauto magicò ed ‘Elisir d’amore’. “E’ un’idea che mi è venuta parlando – ha detto Bonisoli – con i dirigenti del Teatro alla Scala di Milano. Li userei per chi non conosce l’opera e vuole avvicinarsi ad essa”. Dobbiamo portare a Matera spettacoli di questo altissimo livello”.

Con un ‘passaporto’ del costo di 19 euro sarà possibile assistere a tutti gli eventi previsti nel calendario di Matera Capitale europea della Cultura nel 2019. L’evento finale sarà costituito – ha spiegato Verri – “da una mostra con gli oggetti portati a Matera dai visitatori. Chiunque – ha aggiunto – potrà portare un libro, un disco, le immagini di un film, oggetti che illustrino le caratteristiche culturali del suo luogo di provenienza. Tutti questi oggetti saranno raccolti in una mostra per salutare la fine del 2019”.

0 comments on “Matera2019 al via con Mattarella il 19 gennaio: 300 eventi e una card di 19 euro per vederli tutti

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: