attualità Personal Trainer Redazione

Metabolismo: capiamo cos’è, come funziona e come gestirlo per mantenerlo attivo e dimagrire.

A cura di Federica Favale: Personal Trainer, Coach Online, FitModel, Titolare e Responsabile Commerciale dell’azienda AF Nutrition ( http://www.afnutrition.it ) , Blogger ( https://federicanuovo.blogspot.com/ ) e Mamma. Email: federica.favale79@libero.it  INSTAGRAM: ( federica_af_nutrition) https://www.instagram.com/federica_af_nutrition/?hl=it    FACEBOOK: ( Federica Favale)  https://www.facebook.com/federica.favale.71/

METABOLISMO: parola che deriva dal greco “metabolè” e significa cambiamento.

In biologia è l’insieme delle trasformazioni chimiche ed energetiche che si verificano nelle cellule di un organismo vivente e ne garantiscono la conservazione, l’accrescimento, il movimento e il rinnovamento dando luogo a processi di sintesi e di disintegrazione dei costituenti organici dai quali dipendono le funzioni di accrescimento, conservazione e ricambio.

Quindi il metabolismo è un complesso di reazioni che forniscono energia e materia alle cellule.

Le sostanze che assumiamo con gli alimenti e anche l’ossigeno vengono trasformati dalle cellule del nostro organismo in energia indispensabili per svolgere le attività del corpo e mantenerlo in buon condizioni di salute.

Il metabolismo quindi è l’insieme delle trasformazioni chimiche che avvengono nelle cellule per produrre energia e nuova materia.

Le reazioni metaboliche si possono dividere in 2 tipi:

– CATABOLICHE: attraverso le quali le sostanze presenti nel cibo( proteine, grassi, carboidrati) vengono scisse in molecole sempre più piccole con liberazione di energia.

– ANABOLICHE: attraverso le quali energia e piccole molecole vengono combinate in molecole più grandi.

Per cui le vie cataboliche e anaboliche determinano il processo di metabolismo energetico.

Il metabolismo soddisfa le richieste energetiche dell’organismo a seconda se siamo in attività o a riposo ciò significa che il metabolismo è il processo attraverso il quale il nostro organismo riesce ad utilizzare il cibo per soddisfare i suoi bisogni vitali.

Distinguiamo però 2 tipologie di metabolismo:

– METABOLISMO BASALE

-METABOLISMO ENERGETICO.

Il metabolismo basale è ciò che consuma il nostro corpo quando è a riposo assoluto cioè la minima energia che serve al corpo per le sue funzioni vitali( respirazione, digestione, circolazione). Il M.B. può cambiare da persona a persona perchè dipende da diversi fattori:

ETA’: all’aumentare dell’età diminuisce la velocità di metabolismo basale.

SESSO:  gli uomini hanno un M.B. più veloce rispetto alle donne perchè hanno più massa magra che richiede maggiore dispendio di energia.

FATTORI ORMONALI.

Il metabolismo energetico è determinato dall’attività fisica e dall’alimentazione di ogni giorno. Ogni attività fisica ha un costo energetico che influenza il fabbisogno calorico giornaliero.

La somma del metabolismo basale, del metabolismo energetico e della termogenesi indotta dagli alimenti corrisponde al nostro DISPENDIO ENERGETICO TOTALE che in una corretta alimentazione deve essere sempre superiore al nostro fabbisogno calorico se si desidera dimagrire.

Il M.B. è influenzato dalla massa magra e non solo dal tessuto muscolare ma anche dagli organi. In base a studi effettuati con tecnologie molto accurate si è arrivati a stimare la spesa energetica dei vari organi e tessuti e quindi il loro effettivo contributo al M.B.

In un soggetto medio a riposo il contributo del tessuto muscolare al M.B. è del 22% quindi qualsiasi aumento di massa muscolare porta ad un aumento del M.B.. Inoltre gli organi interni portano un contributo che va dal 60-70%.

Quindi tutto quello che comporta attivazione del tessuto muscolare dà un contributo notevole al M.B.

Con l’aumentare dell’ètà sia nell’uomo che nella donna si verifica una fisiologica e progressiva perdita di massa muscolare e aumento del grasso di conseguenza il M.B. declina. Per cui è importante continuare a mantenere un dispendio energetico totale alto con una corretta alimentazione e continuare a praticare dell’attività fisica.

Leave a Reply

%d bloggers like this: