michele-merlo,-il-sacerdote-rifiuta-di-celebrare-la-messa-a-rosa,-i-genitori:-“non-sappiamo-perche”

Michele Merlo, il sacerdote rifiuta di celebrare la messa a Rosà, i genitori: “Non sappiamo perché”

Michele Merlo
Michele Merlo

La morte di Michele Merlo

Un paio di settimane fa la morte di Michele Merlo ha sconvolto tutti. Dopo l’autopsia per accertare la causa effettiva della morte, giorni fa è stata aperta la camera ardente per dare la possibilità a tutti di dare l’ultimo saluto al 28enne venuto a mancare a causa di una leucemia fulminante. Subito dopo, il parroco di Rosà, don Angelo, si è rifiutato di celebrare la messa.

Una vicenda che ha scosso il mondo dello spettacolo e l’Italia intera. Su cui stanno indagando gli inquirenti per capire se ci siano delle responsabilità da parte degli operatori sanitari. Infatti, il cantante di Amici di Maria De Filippi aveva accusato dei sintomi che lo avevano spinto ad andare in pronto soccorso nei giorni precedenti all’ultimo ricovero. Poi venendo mandato a casa solo con un antibiotico.

Il parroco si rifiuta di fare il funerale allo stadio: il motivo

Dallo scorso giovedì il feretro di Michele Merlo era esposto nella cappella dell’istituto religioso Maria Ausiliatrice, nella comune di Rosà, in provincia di Vicenza. Mentre venerdì mattina si sono celebrate le esequie al cantante presso lo stadio Comunale “Toni Zen”. Vista il grande affetto che provavano per il 28enne, erano previste centinaia di persone per dargli l’ultimo salute. Quindi il parroco del paese si sarebbe rifiutato di celebrare messa.

“Il parroco ha ritiene che non sia possibile celebrare l’intera funzione fuori da una chiesa e in uno spazio come lo stadio. Ci siamo quindi rivolti a don Carlo, che ha accettato subito di accompagnare nostro figlio nel suo ultimo viaggio, dal luogo adatto ad accogliere in sicurezza tutti quelli che vorranno salutarlo”, ha fatto sapere il padre del cantante al Giornale di Vicenza.

Al funerale di Michele erano presenti fan, amici e tanti vip

Il parroco Carlo Maria Veronesi è un religioso originario di Bologna e molto amico della famiglia di Michele Merlo. Il primo cittadino del comune di Rosà Paolo Bordignon ha espresso la propria soddisfazione per la soluzione trovata dai genitori del cantante di Amici di Maria De Filippi.

Alle esequie del 28enne erano presenti, oltre a tanti amici e fan, anche molti esponenti del mondo dello spettacolo a partire da Emma Marrone, che del ragazzo era stata la coach nel talent show di Canale 5.

%d bloggers like this: