GOSSIP

Michele Morrone pubblica una foto con Simone Susinna, la risposta alle fan che credono sia gay

michele-morrone-pubblica-una-foto-con-simone-susinna,-la-risposta-alle-fan-che-credono-sia-gay

Michele Morrone è ormai diventato una star internazionale, conquistando milioni di fan che, ormai, a frotte lo seguono su Instagram e che nelle ultime ore si sono chieste se l’ultimo scatto pubblicato dall’attore non fosse il preludio di un coming out, con cui dichiarare la sua omosessualità. La star di 365 Days ha chiarito la questione attraverso delle stories, smentendo le voci a riguardo.

Lo scatto con Simone Susinna

La foto che ha fatto sospettare le fan è quella che lo vede abbracciato a Simone Susinna, con cui sta condividendo il set del film Netflix, confermato per altri due sequel. Accanto allo scatto, Morrone scrive in inglese “Sono un bugiardo” e, subito, sono arrivati fulminei i commenti di chi aveva letto in questa affermazione un possibile riferimento alla sua situazione sentimentale. Informato del movimento venutosi a creare sui social, l’attore ha chiarito la questione tramite alcune stories dicendo: “Stamattina mi sono svegliato con il mio team che mi chiamava e mi diceva: ‘Ehi, ci sono molti articoli dove dicono che hai fatto coming out,” a causa della foto che ho fatto con Simone”. Per poi, dopo aver sorriso all’insinuazione, ha aggiunto:

È diventato un mio ottimo amico, siamo come fratelli. Giriamo un film insieme. Ragazzi, era solo una foto. Niente di più. E comunque… sono un grande sostenitore della comunità LGBT. Ma stiamo solo parlando di un’immagine normale. Non era un coming out.

La frase ambigua

Quello che aveva destato maggior sospetto, oltre allo scatto in cui i due erano abbracciati, è stata la frase a corredo: “Sono un bugiardo”. Morrone, quindi, ha spiegato alle sua fan il perché avesse scritto una frase così ambigua e scusandosi per aver creato confusione: Un attore è una specie di bugiardo. Ecco perché l’ho scritto. Recitare… qualcuno che non sei. Non era un coming out. Quindi, mi dispiace così tanto per la confusione. Come ho detto, sono un grande sostenitore della comunità LGBT. Ci sono un sacco di ragazzi e ragazze giovani… vorrebbero fare coming out ma non lo fanno a causa delle loro famiglie. Sapete, la felicità non ha prezzo, ragazzi. 

%d bloggers like this: