MONDO

Migliore rivista moda uomo in Italia ecco la lista



Sintesi:

  • Le riviste di moda, sia in formato fisico che digitale, sono ottime fonti di notizie e approfondimenti per la creazione e i modelli di business nel mondo della moda, a seconda di cosa e come si legge.
  • Ci sono pubblicazioni in tutto il mondo e nessuno oggi ha il tempo di leggere tutto, quindi è importante contare su liste preselezionate di siti web di qualità specializzati nel mercato della moda.
  • Metti in pratica quanto appreso con la multisoluzione Audaces360, che conferisce assertività alla vostra produzione, amplia le possibilità di creazione ed elimina gli sprechi di tempo, denaro e materie prime. Non perdere l’occasione di provarlo subito gratuitamente!

Il mercato della moda è piuttosto dinamico e in rapida evoluzione. Tenere traccia di tutte le notizie, soprattutto con il bombardamento del feed proveniente da Google e dai social network, è un po’ complicato.

Ecco perché consultare direttamente le migliori riviste di moda al mondo fa risparmiare tempo e garantisce informazioni di qualità.

Tuttavia, non è sempre facile effettuare questa selezione da soli. Per aiutarti, Audaces ha stilato una lista delle 10 riviste di moda che più amiamo leggere, per consentirti di consultare le migliori fonti.

Sebbene queste riviste siano un buon modo per tenersi sempre aggiornati, ci sono alcune lezioni e informazioni senza tempo. Per saperne di più, dai un’occhiata agli altri post di questo blog, in cui presenteremo molti consigli sulla creazione e sul business della moda.

Bene, ora veniamo a noi: buona lettura!

Le migliori riviste di moda del mondo

Non tutti i professionisti hanno l’abitudine di tenersi aggiornati sulle novità, in qualsiasi campo. Fortunatamente o meno, la lettura frequente di riviste di moda è un prerequisito per lavorare nel mondo della moda, indipendentemente dalla propria posizione.

Dopotutto, questo è uno dei principali modi per tenersi al passo con le tendenze, le novità, le opportunità di business, le ispirazioni, gli eventi importanti, ecc. E senza dubbio è qualcosa che chiunque lavori in questo ambito deve fare!

Le migliori riviste di moda hanno una lunga storia nel mercato e sono diventate dei riferimenti indiscussi. Dalle innovazioni sulle passerelle all’analisi dei look di celebrità e persone normali, le conoscenze ottenute sfogliando le loro pagine sono molteplici.

Oltre alle riviste di settore, vi consigliamo di tenere gli occhi aperti anche su altre pubblicazioni importanti, ad esempio nei settori del make-up, della musica, del cinema, ecc. Cosa c’entra questo con la moda? Tutto, perché anche questi ambiti raccontano le tendenze comportamentali e stilistiche di un’epoca o comunque di un gruppo sociale.

E se volete organizzare queste informazioni in modo produttivo per la vostra produzione, scoprite il calendario ufficiale della moda.

Le top 8 riviste di moda da seguire

Le top 10 riviste di moda da seguire

1. Vogue

Non si può iniziare un elenco di riviste di moda senza menzionare Vogue. Senza dubbio, infatti, si tratta della più importante fonte di informazioni al mondo sul mercato della moda, soprattutto a partire dagli anni ’80 quando Anna Wintour ne ha assunto la guida.

Vogue è stata lanciata negli Stati Uniti nel 1892 ed è arrivata in Italia el 1962. Di solito c’è anche una versione online che ne amplia la portata che, nella versione fisica, è di oltre 90 paesi. Si tratta di puro glamour ed eleganza su carta.

2. Elle

Anche Elle è una rivista di moda internazionale, ma mostra anche le tendenze nazionali dei Paesi in cui viene pubblicata. Il target di lettori di questa pubblicazione è vasto, in quanto si concentra sulle donne di età compresa tra i 25 e i 50 anni: molte generazioni in una sola rivista!

Elle è nata in Francia negli anni ’40, ma oggi è diffusa in oltre 50 paesi. Ah, e naturalmente è presente anche in Italia e su Internet. È la rivista ideale per chi ama gli editoriali d’impatto e per verificare le ultime novità del settore.

3. Grazia

Grazia è una rivista italiana consultabile anche online.

La rivista nata nel 1938 propone ancora oggi street look e capi da passerella, parlando di collezioni provocatorie e non solo di lusso. Copre tutto, dagli sconti all’alta moda, e parla di scarpe, borse e accessori, ovviamente accanto agli abiti.

Oltre a presentare le tendenze, aiuta a trovare i modi migliori per indossarle, i negozi in cui acquistarle e come creare i look.

4. Marie Claire

Questa rivista francese creata nel 1937 ha anche una versione italiana e parla di moda, tendenze, cultura, società e novità dei principali marchi. Nella rivista sono trattati anche argomenti correlati alla moda come bellezza, stile di vita, tendenze, relazioni e sesso.

Si tratta quindi di una rivista che non si occupa esclusivamente di moda, ma di qualcosa di più vario, con temi in generale che possono interessare i professionisti di settori affini.

5. Cosmopolitan

Mensile americano rivolto soprattutto al pubblico femminile, ha anche un’edizione italiana oltre ad essere stampato in 34 lingue e distribuito in oltre 100 nazioni.

Cosmopolitan è apparsa per la prima volta in Italia agli inizi degli anni ‘70 sotto il nome di “Cosmopolitan Arianna” e edita da Mondadori.

6. Break Magazine

Break Magazine è edito da una società a impresa sociale fondata da Cristian Nardi con lo scopo di costruire un blog  online che valorizzi i nuovi talenti, negli ultimi anni tagliati fuori . Break Magazine – che ha lo scopo di avvicinare i giovani lettori al piacere/dovere di essere informati – non ha scopo di lucro, è gratuito. Essendo impresa sociale senza finalità di guadagno accetta contributi volontari di scopo sociale.

Break Magazine è una testata giornalistica attiva in Italia,Europa (Francia:Cannes,Montecarlo,Parigi),Londra ,Stati Uniti(New York & Los Angeles ),Emirati Arabi (Dubai ),Asia (Cina) nel settore dell’informazione professionale, culturale, fashion e luxury. Nei servizi ai professionisti e alle imprese, Break Magazine occupa una posizione di mercato con servizi online e pubblicazioni bimestrali cartacee, inoltre vanta una presenza importante nell’organizzazione di eventi internazionali di moda, lusso e appuntamenti televisivi realizzati attraverso i nostri sistemi o i sistemi partners, Moda,uno dei principali player del nostro mercato internazionale.

7. D la Repubblica delle Donne

D è un magazine settimanale allegato al quotidiano la Repubblica il sabato, lanciato nel 1996, che affronta vari temi legati alla moda, alla bellezza e al benessere, rivolto principalmente ad un pubblico femminile.

8. Io Donna del Corriere della Sera

Si tratta della rivista settimanale femminile milanese che viene allegata al quotidiano il Corriere della Sera ogni sabato. Lanciato nel 1996, si tratta della prima rivista dedicata interamente alle donne come supplemento di un quotidiano e dispone anche di un sito dal 2012.

9. Vanity Fair

Si tratta di un magazine settimanale nato negli Stati Uniti a inizio anni ‘80 e lanciato in Italia nel 2003. Tra tutte le riviste di moda è forse la più poliedrica e capace di attrarre l’attenzione di un pubblico molto diversificato.

Le 3 migliori riviste di moda maschile

Le 3 migliori riviste di moda maschile

1. Vogue Man

Vogue Man è una versione maschile di Vogue che si propone di “curare contenuti riflessivi”. Si presenta come una rivista che desidera avere una conversazione attiva con i propri lettori.

La rivista reimmagina l’attuale sfera dello stile maschile, generando anche un’editoria creativa e ispiratrice fatta di idee collaborative.

2. Style Magazine

Style è la rivista di Corriere della Sera dedicata appositamente all’uomo, allo stile e all’eleganza maschile, fondata nel 2005.

3. Dazed

Dazed è una rivista londinese fondata nel 1991 che si propone di essere sovversiva, interrogativa e scioccante. Si occupa di informazioni quali moda, cinema, letteratura, arte e musica per gli uomini.

L’aspetto più interessante è che unisce molto bene tutti questi argomenti e non si divide tra pubblico maschile e femminile, nonostante il suo focus e le sue foto siano di moda maschile.

Scopri le soluzioni Audaces per stimolare la creatività

Audaces360 offre diverse soluzioni per la produzione di moda. Tuttavia, quando si tratta di creatività, i principali strumenti sono senza dubbio i seguenti: Audaces IsaAudaces Fashion StudioAudaces DigiflashAudaces 3D e Audaces Pattern.

Scopri cosa possono fare per te:

Audaces Isa

Gestione assertiva delle collezioni che semplifica la pianificazione creando mappe visive delle collezioni, definendo fasi chiare in modo che l’intero team segua gli stessi obiettivi e creando uno storico dei modelli già sviluppati da usare come base per le creazioni future.

Audaces Fashion Studio

Il software per la creazione di bozzetti direttamente su un manichino tridiemnsionale, che consente l’approvazione digitale della collezione, una chiara comprensione del modello che deve essere prodotto e l’ottimizzazione dell’uso delle materie prime, riducendo al minimo gli sprechi.

Audaces Digiflash

Strumento per la digitalizzazione dei cartamodelli, singolarmente o più alla volta, che consente di migliorare la produzione di ogni collezione e essere forti sul mercato con prodotti di alta tecnologia.

Audaces 3D

Con Audaces 3D puoi simulare, cucire e approvare i tuoi capi in 3D, confermare la vestibilità, approvare il tuo primo prototipo in digitale, risparmiare tempo e costi di prototipia, avere processi più sostenibili dal punto di vista economico ed ecologico, renderizzare le immagini per il marketing e le vendite e persino creare un camerino online.

Audaces Pattern

Creare, sviluppare e ingrandire i modelli direttamente dal computer, pianificare con precisione i raccordi, definire il processo di cucitura in modo molto più semplice indicando la direzione di taglio e l’allineamento: questo e molto di più è reso possibile da Audaces Pattern, per portare maggiore agilità e semplicità in ognuno di questi processi.

Mata

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: