minorenne-stuprata-in-un-b&b:-nei-guai-un-gruppo-di-ventenni

Minorenne stuprata in un B&B: nei guai un gruppo di ventenni

Minorenne stuprata in un B&B, un gruppo di ragazzi sotto accusa da parte degli investigatori: ecco dov’è accaduto.

Un altro episodio di violenza sessuale sconvolge l’opinione pubblica. Coinvolta, purtroppo, una minorenne, che ha subito abusi in un B&B.

Polizia
Macchina della polizia © Getty Images

Una giovane di 17 anni, a Roma, sarebbe stata stuprata da un gruppo di tre ragazzi. Due di questi hanno 20 anni e si trovano al momento agli arresti domiciliari. Un terzo componente del gruppo, di appena 16 anni, è ancora sotto indagine.

La denuncia è stata effettuata dalla stessa 17enne, spinta da alcuni amici a raccontare che cosa le era successo. L’episodio, stando a quanto riportato dalla testata ‘Roma Today’, risale al mese di novembre e si sarebbe verificato a Trastevere, noto quartiere della Capitale.

In seguito alle dichiarazioni della vittima, la squadra di polizia giudiziaria diretta da Angelo Vitale del commissariato Porta Pia ha effettuato delle indagini che avrebbero portato a dei primi riscontri. L’incriminazione per i tre giovani coinvolti è di violenza sessuale di gruppo.

Minorenne stuprata, i fatti risalenti a novembre: e uno dei giovani ha un precedente

Stando al racconto della giovane, a novembre, in uno dei B&B del quartiere si era svolta una festa. Raggiunto l’orario del coprifuoco, la ragazza aveva deciso di rimanere a dormire sul posto.

Dopo essersi addormentata, si era risvegliata con i tre ragazzi che stavano abusando di lei. Uno dei tre non sarebbe nuovo a questo genere di crimini: a febbraio, avrebbe abusato di un’altra ragazza, una studentessa di Piazza Bologna, sempre a Roma.

Sarebbe stato proprio questo secondo episodio, denunciato da una ventenne a seguito di un’altra festa privata, a fare luce sullo stupro di Trastevere. Le forze dell’ordine, ascoltando la vittima di piazza Bologna e alcuni suoi amici, sarebbero risalite anche a quanto accaduto nel mese di novembre.

LEGGI ANCHE —> Christian Eriksen, il comunicato della società: è necessario, subito!

LEGGI ANCHE —> Berlusconi, weekend in dolce compagnia: chi è la sua nuova fiamma!

La Procura di Roma, dopo i primi riscontri, ha unito i due filoni d’indagine in un unico procedimento. I due indagati di 20 anni si trovano ai domiciliari con braccialetto elettronico. Per quanto riguarda il 16enne, la sua posizione è ancora al vaglio della Procura. Non si esclude ci siano altre vittime.

%d bloggers like this: