Cinema Redazione

MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2020 . “IO HO DENUNCIATO” E’ IL PRIMO DEI FILM CHE SARA’ IN CONCORSO ALLA BIENNALE DI VENEZIA

 

In aggiornamento – si stanno presentando i film della 77° edizione della Mostra del Cinema di Venezia 2020 con le sue varie sezioni . L’edizione 2020 del Festival di Venezia vanta ancora una volta la presenza di alcuni dei titoli più attesi dell’anno ,in un’annata tra le più imprevedibili della storia cinematografica a causa del Covid ,e non manca di proporre titoli  con cast stellari  o sorprendenti cosi come lo è stato per Antonio Chiaramonte durante queste ore dall’ufficialità della giuria .Antonio Chiaramomnte,  produttore cinematografico e presidente della casa cinematografica CinemaSet  è in concorso   quest’anno alla Mostra del Cinema di Venezia 2020  per l’assegnazione del  prestigioso premio Starlight International Cinema Award  che si svolgerà a settembre  all’Italian Pavillon.
Antonio Chiaramonte  è tra i primi nomi ad essere annunciato tra i candidati  di questa 77° edizione della Mostra del Cinema di  Venezia  riguardante la sezione dei  film di impegno sociale, come miglior produttore cinematografico con il suo ultimo film Io Ho Denunciato . I riconoscimenti saranno assegnati da un’Academy  di giornalisti e critici cinematografici .

locandina ultima

“Sono ovviamente strafelice di essere in concorso e di presentare qui il mio film – commenta  Antonio Chiaramonte- ma sono ancora più felice di mostrare questo film ai miei colleghi produttori affinchè possano anche  loro capire che è arrivata l’ora del cambiamento ,  che dobbiamo portare in sala un cinema educativo basato sul rispetto e sulle  regole istituzionali . Il tema della legalità, infatti, è assolutamente centrale per le sfide che siamo chiamati a combattere, a cominciare dalla lotta per una società più giusta e democratica, in cui tutti i cittadini siano uguali di fronte allo stesso sistema di diritti e doveri. Questo è il significato importantissimo del mio lavoro raccontato con queste mie  nuove produzioni cinematografiche . Inoltre  tutte le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato alla proiezione di questo progetto filmico di educazione alla legalità si sono presi l’impegno a non vivere con paura la modernità, per cercare piuttosto una forma di convivenza che dia spazio a tutti nel rispetto reciproco delle regole della nostra società. Con questo lavoro questi studenti hanno accettato di vivere da attori positivi la sfida della cittadinanza e di essere al contempo portatori di una cultura della legalità, contro la subcultura della furbizia di tutti coloro che, slealmente, piegano le regole al solo vantaggio personale. Essere già a Venezia  in concorso è una soddisfazione immensa , questa è la mia seconda volta che approdo alla Mostra Biennale del Cinema di Venezia, per questo sono felice di essere in concorso qualunque sia l’esito finale di questa meravigliosa rassegna  continuerò a lavorare con maggiore impegno e poter condividere queste emozioni con i ragazzi delle scuole. Questo nuovo cinema per me, adesso, è il mio linguaggio del cuore ”.

1593093580923_77_Venezia

Il prestigioso ed autorevole premio  Starlight Cinema International Award  della Mostra di Venezia premia le eccellenze del cinema internazionale, testimoni di opere in grado di rappresentare le diverse culture e i differenti modi di raccontare storie e personaggi. Particolare attenzione viene riservata anche a quei personaggi impegnati in attività legate al sociale.

Tra i premiati delle scorse edizioni sulla sezione del sociale si possono annoverare: Barbora Bobulova, Anita Caprioli, Lou Castel, Carolina Crescentini, Maria Grazia Cucinotta, Silvia D’Amico, Donatella Finocchiaro, Anna Foglietta (quest’anno scelta come madrina della 77esima edizione della Mostra), Isabella Ferrari, Matteo Garrone, Giancarlo  Giannini, Massimiliano Gallo, Milena Mancini, Vinicio Marchioni, Carlotta Natoli, Susanna Nicchiarelli, Al Pacino, Andrea Pallaoro, Alice Rohrwacher, Claudio Santamaria, Greta Scarano, Malgorzata Szumowska, Paz Vega, Lina Wertmüller.

La storia  di “Io ho denunciato” diretto da Gabriel Cash , un progetto ideato  dall’avvocato Enzo Guarnera , è liberamente ispirata a una vicenda realmente accaduta, è stata scritta per raccogliere il grido disperato d’aiuto, per far emergere le positività ma, soprattutto, le difficoltà che devono affrontare e subire i testimoni di giustizia italiani, assieme alle loro famiglie; per migliorare un sistema che presenta carenze significative nella salvaguardia di chi ha denunciato le mafie; per portare molte altre persone a denunciare.

SCHEDA FILM “IO HO DENUNCIATO”

  • GENERE: Drammatico
  • ANNO: 2019
  • REGIA: Gabriel Cash
  • AIUTO REGIA: Riccardo Trentadue
  • CAST: Dario Inserra, Simona Di Sarno, Matteo De Buono, Matteo Lombardi, Cristian Moroni, Marilù De Nicola, Salvatore G.B. Grimaldi, Federico Baldini, Umberto Vita, Luca Mazzara, Roberta Conti, Rita Lo Nardo, Federico Moro, Silvia Terriaca
  • PRODUZIONE: Cinameset
  • LINGUA: Italiana
  • PAESE: Italia
  • FONICO DI PRESA DIRETTA: Sandro Chillemi
  • MUSICHE: Francesco Balzano e Lips Desire
  • TRUCCO E PARRUCCO: Jessica Reitano

 

 

 

Leave a Reply

%d bloggers like this: