NOAA: “Raggiunti livelli di CO2 mai così alti nella storia dell’umanità”

noaa:-“raggiunti-livelli-di-co2-mai-cosi-alti-nella-storia-dell’umanita”


La quantità di anidride carbonica continua la sua incessante scalata e batte un record storico, toccato il mese scorso. A maggio la CO2 nell’atmosfera ha raggiunto un livello del 50% superiore alla media preindustriale (la fine del XIX secolo, prima che gli esseri umani iniziassero la combustione diffusa di petrolio, gas e carbone). In altre parole c’è più anidride carbonica adesso che in qualsiasi momento negli ultimi 4 milioni di anni. La notizia arriva dai funzionari della National Oceanic and Atmospheric Administration che hanno rilevato una concentrazione del gas che raggiunge circa 421 parti per milione. Perché proprio a maggio? I livelli di anidride carbonica variano durante l’anno, aumentando quando la vegetazione muore e decade in autunno e in inverno e diminuendo in primavera e in estate quando le piante in crescita assorbono il gas attraverso la fotosintesi. Il picco viene raggiunto ogni maggio, appena prima che la crescita delle piante acceleri nell’emisfero settentrionale (che ha un effetto maggiore rispetto all’emisfero australe perché c’è molta più superficie terrestre e quindi vegetazione). Un maggio che è stato all’altezza del periodo che lo ha preceduto: le emissioni sono state 36,3 miliardi di tonnellate nel 2021, il livello più alto della storia.

Photo by Jacek Dylag on Unsplash

Come noto, la CO2 è uno dei gas che causa i riscaldamenti climatici, con effetti come l’aumento delle inondazioni, il calore più estremo, la siccità e il peggioramento degli incendi che sono sotto gli occhi di tutti nel mondo. Le temperature globali medie sono già adesso di circa 1,1 gradi Celsius, o 2 gradi Fahrenheit, superiori a quelle del periodo preindustriale. Per la precisione, il picco di concentrazione è stato pari a 420,99 parti per milione, sulla base dei dati di una stazione meteorologica NOAA in cima al vulcano Mauna Loa alle Hawaii. La cifra è circa 2 parti per milione in più rispetto al record dello scorso anno e al di sopra della concentrazione media nei giorni preindustriali di circa 140 parti per milione. Da allora, gli esseri umani hanno pompato nell’atmosfera circa 1,6 trilioni di tonnellate di anidride carbonica. L’aumento è una prova ulteriore che il mondo ha compiuto ben pochi progressi, a discapito delle tante parole spese, verso l’obiettivo fissato a Parigi nel 2015 di limitare il riscaldamento a 1,5 gradi Celsius. Solo ieri, altre rilevazioni che hanno analizzato l’andamento degli ultimi 2 anni avevano raggiunto lo stesso risultato, assegnando al 98% degli Stati un destino fallimentare rispetto agli accordi presi. Ci troviamo sulla soglia oltre la quale gli scienziati affermano che la probabilità di effetti catastrofici del cambiamento climatico aumenta in modo significativo, “un chiaro segnale che dobbiamo prendere misure urgenti e serie per diventare una nazione più pronta per il clima”, ha affermato in una dichiarazione Rick Spinrad, l’amministratore della statunitense NOAA.

L’articolo NOAA: “Raggiunti livelli di CO2 mai così alti nella storia dell’umanità” proviene da The Map Report.

0 comments on “NOAA: “Raggiunti livelli di CO2 mai così alti nella storia dell’umanità”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: