Non chiamatela Frittata: Questa è la Millassata, l’antica ricetta siciliana. La nonna: “Ecco il trucco delle uova per farla più soffice”

non-chiamatela-frittata:-questa-e-la-millassata,-l’antica-ricetta-siciliana.-la-nonna:-“ecco-il-trucco-delle-uova-per-farla-piu-soffice”


Non chiamatale Frittata, ecco la millassata, una “frittata” dell’antica tradizione siciliana, soffice e golosa e preparata con tante verdure di stagione e prodotti tipici del territorio siciliano ma facilmente reperibili ovunque. La ricetta tradizionale prevede l’utilizzo di molti ortaggi tra cui gli asparagi, i carciofi ma anche il formaggio e svariate erbe aromatiche. C’è una versione ancora più antica che prevede anche l’utilizzo di fettine di zucca gialla precedentemente fritta, questa è una versione che non si prepara più ma che consiglio di cucinare almeno una volta. Vediamo quindi come si prepara.

Millassata, Ingredienti per 4 persone

6 uova
2 carciofi
asparagi (selvatici se si ha la possibilità di trovarli, oppure coltivati), un mazzetto (circa 300 grammi)
menta fresca, qualche foglia
prezzemolo, un ciuffetto
pangrattato, un cucchiaio
pecorino fresco grattugiato grossolanamente, una manciata abbondante
sale e pepe q.b.
un limone
olio extra vergine d’oliva q.b.

Millassata, Preparazione

Iniziamo a preparare la Millassata pulendo le verdure. Iniziamo quindi a pulire i carciofi togliendo le foglie esterne che sono le più dure, e eliminando anche le punte. Quindi prendiamo una pentola con abbondante acqua, aggiungiamo del succo di limone e mettiamola sul fuoco. Quando sarà giunta a bollura, versiamo i carciofi e facciamoli lessare. Quando saranno cotti, scoliamo e lasciamoli raffreddare. più coriacee e tagliando le punte spinose, quindi lessarli in acqua acidulata con il succo del limone.

Non appena i carciofi sono cotti scolarli e lasciarli raffreddare, quindi tagliarli in due, togliere quella peluria interna e tagliarli infine a fettine. Laviamo anche gli asparagi e lessiamoli nella stessa acqua. Tagliamo i gambi e mettiamo da parte le punte. Prendiamo quindi una ciotola capiente e sbattiamo le uova con sale e pepe. Quindi aggiungiamo i carciofi a fettine, le punte di asparagi, la menta fresca spezzettata, il pangrattato, il prezzemolo tritato e il pecorino grattugiato.

Mettiamo sul fuoco una padella antiaderente con un filo di olio evo e versiamo il composto di uova. Cuocere bene da entrambi i lati  e togliere dal fuoco solo quando la millassata sarà ben dorata. L’antica ricetta della millassata prevede di sbattere i soli tuorli con tutti gli altri ingredienti e di unire al composto gli albumi montati a neve soltanto all’ultimo momento: il risultato è una frittata ancora più soffice.

Leggi anche: Braciole di Melanzane ripiene fatte in padella, più buone e veloci della parmigiana. Pronte in pochi minuti, sono deliziose

Non chiamatela Frittata: Questa è la Millassata, l’antica ricetta siciliana. La nonna: “Ecco il trucco delle uova per farla più soffice” scritto su Più Ricette da Redazione.

0 comments on “Non chiamatela Frittata: Questa è la Millassata, l’antica ricetta siciliana. La nonna: “Ecco il trucco delle uova per farla più soffice”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: