GOSSIP

Paola Turani incinta mostra la sua prima ecografia: “Ha già il broncio della mamma”

paola-turani-incinta-mostra-la-sua-prima-ecografia:-“ha-gia-il-broncio-della-mamma”

Paola Turani incinta mostra su Instagram la sua prima ecografia: “Oggi abbiamo visto per la prima volta i lineamenti del piccolo Serpellino, anche se non era molto collaborativo e aveva deciso di darci le spalle, il furbetto”, scrive l’influencer a corredo di un dolcissimo video. “Qualcosina abbiamo notato, tipo che ha già il broncio della mamma”, continua entusiasta. In sottofondo il battito del bimbo è davvero commovente. Paola Turani e Riccardo Serpellini si baciano felici davanti all’obbiettivo, tenendo stretti gli scatti del loro piccolo che sta per arrivare. È il momento che sognavano da una vita.

Paola Turani aspetta un maschio

L’influencer bergamasca aveva svelato il sesso del bebè in arrivo lo scorso maggio, pubblicando su Instagram le immagini del suo baby shower. Palloncini e coriandoli azzurri avevano annunciato che si tratta di un maschietto: “Abbiamo voluto vivere questo momento con le nostre famiglie, che come me non sapevano fosse un maschio: l’unico a saperlo era Ricky“, aveva spiegato Paola Turani. “Siamo felicissimi, il sesso era indifferente”, aveva aggiunto ancora emozionatissima. “Ero talmente agitata che ancor prima di scoprire il sesso ho avuto un momento di crisi e sono scoppiata a piangere”.

L’annuncio della gravidanza

Quella di Paola Turani è stata una gravidanza particolarmente attesa. L’influencer, che nel 2017 ha sposato l’imprenditore Riccardo Serpellini, ha raccontato solo in seguito di aver sofferto di problemi legati all’infertilità di coppia. Avere un bambino è sempre stato tra i suoi desideri più grandi, ma la pressione dei follower le ha impedito di riuscire a parlare serenamente di questo argomento. Poi, lo scorso 31 marzo, l’inaspettata notizia: “NIENTE È IMPOSSIBILE… la vita quando meno te l’aspetti ti sorprende. E quando succede ti lascia senza fiato, senza parole. Abbiamo capito anche che le cose più belle e che più desideri si fanno sempre attendere… nel nostro caso un po’ troppo, ma forse doveva andare così”. 

%d bloggers like this: