Pasta alla Portofino, come trasformare il pesto in un golosità incredibile. L’idea della nonna genovese: “Aggiungo questo”

pasta-alla-portofino,-come-trasformare-il-pesto-in-un-golosita-incredibile.-l’idea-della-nonna-genovese:-“aggiungo-questo”


Pasta alla Portofino, La ricetta nacque quasi per caso quando uno chef ligure decise di allungare il suo pesto con sugo di pomodoro… e fu subito un successo. Un piatto che ha conquistato tutti anche i luguri doc che non modificherebbero mai il loro pesto. Eppure questa unione di ingredienti da un risultato davvero spettacolare e buonissimo. Inoltre è un piatto, che proprio come la pasta al pesto, si prepara velocemente e facilmente. Vediamo quindi come si fa.

Pasta alla Portofino, Ingredienti

  • 350 g Pasta

Per la salsa di pomodoro:

  • 250 g Pomodorini ciliegino
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Scalogno
  • Sale q.b

Per il pesto:

  • 25 g Basilico
  • 50 ml Olio extravergine d’oliva
  • 40 g Parmigiano reggiano
  • 20 g Pecorino
  • 15 g Pinoli
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 pizzico Sale grosso

Pasta alla Portofino, Preparazione

Iniziamo a preparare la nostra Pasta alla Portofino cominciando dalla salsa di pomodoro. Prendiamo quindi un tegame e mettiamo a rosolare in tre cucchiai di olio evo, uno spicchio d’aglio sbucciato e leggermente schiacciato e lo scalogno tritato finemente. Quando l’aglio si sarà indorato aggiungere i pomodorini lavati e tagliati a metà. Lasciate cuocere a fiamma media per almeno un quarto d’ora. Aggiustate infine di sale, mescolate ancora e togliete dal fuoco. Potete lasciare il sughetto così, oppure potete passare i pomodorini in un colino in modo da avere un sugo ancora più cremoso. Sarà buono in entrambi i modi.

Per il pesto alla genovese invece il procedimento è molto semplice. Mettete tutti gli ingredienti, ovvero basilico, parmigiano, pecorino, pinoli, aglio ( sbucciato), sale e metà dell’olio in un frullatore e frullate tutto versando a filo il resto dell’olio, fino a che non otterrete un pesto cremoso. Intanto mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e aspettate che bolla.

Quindi versate la pasta e rispettate i tempi di cottura scolando leggermente al dente. Quando la pasta sarà pronta versatela nella padella col sugo e aggiungete il pesto. Fate saltare il tutto a fiamma vivace per un paio di minuti, aggiungendo se necessario un po’ di acqua di cottura della pasta. Importante è capire la giusta dose di ingredienti, dovrete avere un sugo in cui i due colori si abbinano alla perfezione leggermente più tendente al rosso che al verde.

Un consiglio importante riguarda il pesto: quando lo frullate, fatelo a più riprese e non tutto in una volta in quanto le lame potrebbero riscaldarsi facendo perdere tutto l’aroma del pesto e il sapore del basilico. La proporzione corretta per la pasta alla portofino è di circa 6 cucchiai di salsa ogni 4 di pesto. Una variante sarebbe anche l’aggiunta dei gamberetti che si abbinano perfettamente a questo piatto. Buon appetito!

Leggi anche: Pasta al Pesto alla trapanese di Giorgio Locatelli, Lo chef svela il trucco per farlo super cremoso, subito pronto in 5 minuti

Pasta alla Portofino, come trasformare il pesto in un golosità incredibile. L’idea della nonna genovese: “Aggiungo questo” scritto su Più Ricette da Redazione.

0 comments on “Pasta alla Portofino, come trasformare il pesto in un golosità incredibile. L’idea della nonna genovese: “Aggiungo questo”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: