Pasta ‘cu tuccu’, il ragù genovese più buono del napoletano. L’antica ricetta della nonna per Natale

pasta-‘cu-tuccu’,-il-ragu-genovese-piu-buono-del-napoletano.-l’antica-ricetta-della-nonna-per-natale


I ravioli cu tuccu alla genovese è una ricetta tipica della tradizione ligure. L’espressione’ cu tuccu’, col tocco, sta ad indicare il sugo a base di carne e verdure che è un must della Liguria. La ricetta antica prevedeva che questo piatto si facesse di domenica perché la carne la si poteva far cuocere sin da prima mattina e andava a ‘toccare’ il sugo per insaporirlo ma poi la carne veniva servita per secondo e il sugo serviva per condire i ravioli. Facendo, quindi, tutta la preparazione, avrete non solo a disposizione il primo piatto ma anche il secondo. Il tutto è molto soddisfacente e saziante.

Ravioli cu tuccu, Ingredienti per circa 4 persone

  • 800 g di ravioli
  • 500 g di carne (sottospalla)
  • 1 Sedano
  • 1 Cipolla
  • alcuni Funghi secchi
  • 500 ml di Brodo di carne
  • 500 ml di Passata di pomodoro
  • 20 g di Pinoli
  • Olio extravergine d’oliva, sale e alloro q.b.
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • parmigiano grattugiato q.b.

Preparazione

Per prima cosa bisognare preparare il tocco genovese, ossia il sugo di carne. In una pentola bella capiente versate mezzo bicchiere di olio extra vergine d’oliva, la carne, sale e cipolla e sedano tagliati molto finemente e fate rosolare. Dopo un po’ aggiungete anche i pinoli e i funghi (precedentemente ammollati in acqua calda),  due mestoli di brodo di carne caldo e una foglia d’alloro. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per ben 4 ore. Se vedete che il sugo si sta restringendo, aggiungete un po’ di brodo di carne.

Trascorso il tempo necessario, la carne dovrebbe essere così morbida da sfaldarsi. Dunque, sfumate con il vino rosso, fate evaporare e poi aggiungete anche la passata di pomodoro e fate cuocere un altro po’.
Nel mentre, fate bollire l’acqua in una pentola per far cuocere i ravioli. Questi cuoceranno per circa 8 minuti e saranno cotti quando giungeranno a galla.

Quando saranno cotti (assaggiateli sempre), prendete una bella ciotola e sul fondo versate dei mestoli di sugo per poi tuffarvi i ravioli. Amalgamate e versate altro sugo. Poi impiattate e se vi piace il sugo abbondante aggiungete un altro mestolo e terminate con una bella spolverata di parmigiano grattugiato. Buon appetito!

Leggi anche: Ravioli furbissimi ripieni di ricotta, provate a farli in casa in due passaggi. Veloci e buonissimi

ravioli u tuccu

Pasta ‘cu tuccu’, il ragù genovese più buono del napoletano. L’antica ricetta della nonna per Natale scritto su Più Ricette da Imma.

Mata

0 comments on “Pasta ‘cu tuccu’, il ragù genovese più buono del napoletano. L’antica ricetta della nonna per Natale

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: