patrizia-de-blanck-e-simona-izzo-bomba-su-amanda-lear,-“era-un-uomo,-noi-l’abbiamo-conosciuta-quando-era-peki-d’oslo”-e-roberto-alessi-interviene-e-svela-che-…

Patrizia De Blanck e Simona Izzo bomba su Amanda Lear, “Era un uomo, noi l’abbiamo conosciuta quando era Peki D’Oslo” e Roberto Alessi interviene e svela che …

Da sempre, da quando Amanda Lear ha iniziato ad essere famosa girano voci insistenti sul suo conto che riferiscono che in gioventù fosse stata un uomo. Queste voci sono dettate dal suo fisico androgino e dal timbro della sua voce, molto profondo. Ma c’è anche chi ha sempre smentito questa versione. Poi, però, sono intervenute su questo argomento Patrizia De Blank e Simona Izzo che hanno raccontato ciò che sanno. Vediamo cosa hanno detto.

Patrizia De Blank e Simona Izzo raccontano di aver conosciuto Amanda Lear quando era un uomo

Simona Izzo su Amanda Lear, tempo fa, ha detto: Amanda Lear è nata uomo. Ha per caso smentito? Non ha smentito perché ovviamente non si è affatto offesa né risentita. Noi abbiamo parlato di questo. Non è una sciocchezza, è un miracolo della natura. Amanda non ha mai fatto un outing, ma non ha mai neanche smentito perché è una donna intelligente e sa che fra il vero ed il verosimile è importante lasciare un punto interrogativo”.

Invece, Roberto Alessi ha detto che, secondo lui, queste voci sono solo state messe in giro da Dalì e che sono false.

E poi la De Blank ha anche aggiunto: “ … io stavo a Parigi con Amanda Lear che era ancora un ragazzo e si chiamava Peki D’Oslo … A Parigi ha davvero incontrato un ragazzo che si chiamava Peki D’Oslo che su internet spacciano come Amanda Lear”.

La versione di Amanda Lear

Amanda Lear, ospite tempo fa a Domenica In da Mara Venier ha dichiarato, a proposito di questa verità: “Ho fatto tutto io. Non sapevo cantare e mi serviva pubblicità. Con la mia voce particolare si poteva credere che fossi un uomo e ci ho giocato. Ha funzionato. Altrimenti sarei stata dimenticata”.

Amanda Lear, che recentemente ha vissuto storie d’amore molto importanti, una con Manuel Casella e un’altra con Anthony Hornez, oggi è fidanzata con un ragazzo molto giovane e i due sono a Place du Trocadero.

Tempo fa, a proposito delle relazioni con ragazzi più giovani aveva detto: “quando ho un amante più giovane mi piace condividere la mia vita in generale, non solo il letto”.

Poi, ha anche raccontato che quando è potuta tornare in Itala, dopo la pandemia, per lei è stato bellissimo: “è stata una gioia immensa. Poter ritornare a fare il mio lavoro è stato liberatorio. Era quasi un anno che non frequentavo l’Italia e mi mancava molto. Ne ho approfittato, sono andata a Roma a fare shopping e a cenare al ristorante, cosa che oggi è davvero un lusso. In Francia le restrizioni sono più severe e mi manca la normalità di poter andare al bar o al teatro”.

Tempo fa la Lear raccontò anche della sua storia d’amore con David Bowie: “Mi trovavo a Londra e frequentavo Brian Ferry uno dei più rilevanti rappresentanti del dandismo degli anni settanta e fu lui a volermi inserire sulla copertina dell’album dei Roxy Music, gruppo glam rock britannico in cui c’era anche Bowie”.

E poi: “David si innamorò della foto e poi abbiamo iniziato a frequentarci … l’ho seguito per un paio d’anni ma poi mi accorsi che si drogava troppo e ci siamo lasciati. Però posso dirti che è stato il primo a credere in me e a propormi di cantare. Io ero solo una modella, lui mi mise sotto contratto con il suo manager e mi pagava le lezioni di canto…ero diventata una della loro scuderia”.

%d bloggers like this: