Perchè Camilla è diventata Regina e Filippo non è mai stato Re e cosa succede alla morte di Carlo

perche-camilla-e-diventata-regina-e-filippo-non-e-mai-stato-re-e-cosa-succede-alla-morte-di-carlo


La regina Elisabetta è morta e adesso è salito al trono re Carlo III, all’età di 73 anni, accompagnato da sua moglie Camilla Parker-Bowles. La donna è stata riconosciuta come regina consorte a pieno titolo, e in molti si stanno domandando perché lo stesso trattamento non è stato riservato a Filippo. L’uomo è stato il grande amore della monarca, e l’ha accompagnata in tutti i suoi 70 anni di monarchia. Sempre rimanendo alle sue spalle, sempre rispettando il suo ruolo di primaria importanza. Era al suo fianco anche durante l’incoronazione, infatti i due erano già sposati.

La regina Elisabetta è stata incoronata a soli 27 anni, quando suo padre Giorgio VI è morto a causa di un tumore. La donna aveva già dato alla luce i suoi primi due figli, Carlo e Anna, mentre Andrea ed Edoardo sono nati durante gli anni della regnanza. Sin dal primo momento la nuova sovrana ha deciso di non onorare suo marito del titolo di re consorte. Era il 1953 e il mondo era ancora molto maschilista. La storia dell’Inghilterra sia ricca di regine che hanno mostrato di avere un grande carattere e di essere in grado, anche più dei loro predecessori, di governare il grande e importante impero.

Nonostante questo, la presenza di una nuova regina non era vista con entusiasmo e molti occhi si spostavano verso suo marito. La regina Elisabetta invece ha sempre preso molto sul serio l’incarico che il destino le aveva riservato. Un dovere che ha portato avanti per ben 70 anni, sino al suo ultimo respiro. In molti, vedendola invecchiare, hanno pensato che potesse abdicare in favore di suo figlio Carlo. Ma la donna ha trascorso tutta la sua vita al servizio del popolo e neanche gli acciacchi degli ultimi anni avrebbero potuto fermarla. Così come non l’ha fermata il dolore della perdita del suo amato Filippo.

LEGGI ANCHE—> “Nel 2022 morirà La Regina Elisabetta”. Avverata la profezia di Nostradamus: “Dopo la sua morte succederà questa disgrazia”

La regina Elisabetta ha tanto amato suo marito, ma non gli ha mai permesso di metterla in secondo piano nel governare la sua Inghilterra. Per questo, sin dal momento della sua incoronazione ha deciso di non investirlo del titolo di re consorte. Un titolo che avrebbe potuto metterla in secondo piano. La donna ha chiarito subito la sua posizione: il potere era nelle sue mani, così come le decisioni, guadagnandosi così il rispetto dei suoi sudditi. Suo marito si è dovuto accontentare dei titoli di Principe Filippo e di Duca di Edimburgo. Un ruolo che ha sempre apprezzato.

In effetti, rispetto alla regina Elisabetta suo marito ha avuto meno incarichi e responsabilità. Questo lo ha resa anche più libero di vivere la sua vita, non senza creare qualche scandalo ogni tanto. A differenza di sua moglie, integerrima, sempre attenta a non compiere nessun passo falso. Adesso è stata proprio lei a decidere che Camilla Parker-Bowles sarebbe diventata regina consorte: “Sarò sempre profondamente e umilmente grata per la lealtà e l’affetto che continui a dimostrarmi, ma quando verrà il momento, mio figlio Carlo sarà re. So che gli darai lo stesso supporto che hai dato a me”. Nonostante Diana, Camilla negli ultimi anni è riuscita a conquistare anche l’affetto del pubblico e la sua popolarità è aumentata del 58%. Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo e continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM

Carlo e Camilla

Perchè Camilla è diventata Regina e Filippo non è mai stato Re e cosa succede alla morte di Carlo scritto su Più Donna da Maria Costanzo.

0 comments on “Perchè Camilla è diventata Regina e Filippo non è mai stato Re e cosa succede alla morte di Carlo

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: