news

Pio e Amedeo nella bufera, VicePresidente Arcigay: “È inaccettabile”

Gossip

I padroni di casa di Felicissima Sera sono stati attaccati da Pietro Turano, attivista LGBT+, e da Stefania Orlando

Pubblicato su

Attivista impegnato per i diritti LGBT+, attore di Skam Italia e VicePresidente di Arcigay Roma, Pietro Turano ha rotto il silenzio dopo il monologo di Pio e Amedeo. Il duo pugliese è finito nell’occhio del ciclone e ha diviso l’opinione pubblica all’indomani del monologo sul politicamente corretto. Intervistato da Fanpage, ha dichiarato che i padroni di casa di Felicissima Sera hanno voluto insegnare che è l’intenzione che conta e spacciano per rivoluzionario un discorso che in realtà è di una banalità patetica. Il riferimento è alla frase di Pio e Amedeo “Non si può più dire la parola ricc***one, devi dire per forza gay”. Non si può utilizzare un termine denigratorio dell’orientamento sessuale di una persona perchè già per tutta la vita i gay si sono sentiti appellare solo in questo modo con accezione negativa.

Turano si rifiuta di accogliere insegnamenti sulle reazioni che i gay dovrebbero avere da persone che non hanno mai vissuto questa condizione così lesiva. Sui gay che sono sensibili, l’attore ha dichiarato che in genere gli omosessuali non si offendono però, ad un certo punto, si arriva a una situazione di poca sopportazione:

“Ci siamo rotti di sentire parlare di noi in tv da 40 anni sempre e solo in questo modo”

Nel monologo di Pio e Amedeo a Felicissima Sera non c’era niente da ridere. Hanno attaccato anche il Gay Pride, secondo cui la manifestazione non servirebbe a nulla. Non esiste un Etero Pride perchè nessuno ha mai ricevuto violenze per l’orientamento, a differenza di chi si deve sentire, in una Italia bigotta, ‘in colpa’ di nutrire sentimenti per una persona dello stesso sesso:

“Il Gay Pride è un’occasione anche per tanti ragazzi per prendere coraggio, riconoscersi e dichiararsi”

Stefania Orlando contro Pio e Amedeo: “Cosa ne sanno gli etero degli attacchi omofobi?”

Molto probabilmente le intenzioni di Pio e Amedeo a Felicissima Sera erano buone. I due non saranno razzisti e omofobi, però il tentativo di lanciare un messaggio pulito e chiaro è fallito. Anche Stefania Orlando si è scagliata contro i due comici che hanno chiuso il loro varietà con un grande record di ascolti, numeri che sono cresciuti rispetto alle precedenti puntate.

“Ma cosa ne sanno gli uomini bianchi del disagio che possono provare gli uomini neri nell’essere chiamati n***i, e che ne sanno gli uomini eterosessuali del disagio che provano gli uomini omosessuali nell’essere chiamati f***i?”

0 comments on “Pio e Amedeo nella bufera, VicePresidente Arcigay: “È inaccettabile”

Leave a Reply

%d bloggers like this: