attualità

Pizza ripiena di Scarole di Cannavacciuolo senza lievitazione, impasto super soffice: “Nell’acqua aggiungo questo ingrediente

pizza-ripiena-di-scarole-di-cannavacciuolo-senza-lievitazione,-impasto-super-soffice:-“nell’acqua-aggiungo-questo-ingrediente


Pizza di Scarole di Cannavacciuolo, super veloce. Il segreto: “Ecco dove aggiungo il latte”. Un classico della cucina napoletana, la pizza di Scarole, ma nella versione dello chef Antonino Cannavacciuolo.

Un piatto che si prepara in poco tempo. La lievitazione è infatti ridotta all’osso e non è difficile.  Qualche difficoltà si può riscontrare nella preparazione delle scarole, ma con la ricetta del rinomato chef, tutto può risultare più semplice e dai risultati ottimi.

Ingredienti per 4 persone della Pizza di Scarole

Per l’impasto

  • 600 g di farina 00
  • 150 ml di latte
  • 150 ml di acqua
  • 130 ml di olio extravergine di oliva
  • 15 g di lievito di birra
  • 15 g di sale

Per il ripieno

  • 2 cespi di insalata scarola
  • 15 g di acciughe sott’olio
  • 10 g di uva sultanina
  • 20 g di pinoli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 uovo
  • sale
  • pepe nero

Preparazione

Per l’impasto all’olio, sciogliete il lievito di birra in una parte di acqua tiepida tra i 30 e 40 °C. In un’impastatrice cominciate a lavorare con il gancio la farina, il latte e l’acqua rimasta; aggiungete a filo l’olio e l’acqua in cui avete per circa 2 ore a temperatura ambiente in una bacinella coperta con pellicola o con un canovaccio umido.

La scarola

Lavate con cura la scarola e asciugatela, quindi tagliatela a pezzi di circa 3 cm. In una padella soffriggete nell’olio extravergine di oliva lo spicchio d’aglio privato dell’anima. Quando è dorato, eliminatelo e aggiungete le acciughe fino a farle disfare. Unite la scarola, l’uva sultanina precedentemente ammollata in acqua e i pinoli. Regolate di sale e pepe. Cuocete per circa 5 minuti, scolate l’acqua in eccesso sopra una griglia e raffreddate velocemente.

La pizza di scarole

Dividete l’impasto in due parti uguali e stendetelo con un matterello. Ungete una teglia rotonda e foderatela con una delle due parti di impasto; bucherellatelo e riempitelo con la scarola. Chiudete il tutto con la rimanente parte di impasto e bucherellate nuovamente. Spennellate con un rosso d’uovo leggermente diluito nel latte e infornate a 180 °C.

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef
e mettete un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

L’articolo Pizza ripiena di Scarole di Cannavacciuolo senza lievitazione, impasto super soffice: “Nell’acqua aggiungo questo ingrediente proviene da Più Ricette – Blog di cucina con ricette facili e veloci.

0 comments on “Pizza ripiena di Scarole di Cannavacciuolo senza lievitazione, impasto super soffice: “Nell’acqua aggiungo questo ingrediente

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: