HOME

Ponte crollato, nuova operazione per Rita Giancristofaro



La fase critica non è ancora stata superata, ma si registrano segnali di miglioramento. Sono stabili le condizioni di Rita Giancristofaro, circa 40 anni, originaria di Lanciano, dove ha trascorso tutta l’adolescenza e dove ha studiato, al Liceo classico, e che ora abita a Trieste, dove si è stabilita dopo aver frequentato l’università. Lei è uno dei superstiti del disastro di Genova, dove, lo scorso 14 agosto, è crollato il ponte Morandi sull’A10. Il viadotto, inaugurato nel 1967, si è spezzato in due, dopo decenni di polemiche sulla sua stabilità: circa 200 metri di carreggiata si sono sbriciolati e hanno inghiottito automobili e di tir che la percorrevano.

Giancristofaro, che è esperta agente immobiliare, era in macchina, in compagnia, e stava attraversando il viadotto. «Un tipo solare e amante della vita – così la raccontano gli amici -. E’ appassionata di gare podistiche e spesso si spostava, per l’Italia, per andare a gareggiare. Ma forse quel giorno era diretta all’Acquario, forse..»”. La ricerca di momenti di svago è presto diventata un inferno. All’improvviso il cavalcavia è sprofondato e la vettura su cui si trovava la donna è stata ingoiata dall’immane tragedia: un volo terrificante, per molti di morte. Ma lei è stata miracolata: l’hanno trovata i vigili del fuoco, dopo qualche ora, ed estratta dal groviglio di lamiere contorte e di detriti. Ed è stata portata in ospedale a Genova, dove è arrivata cosciente, anche se in stato confusionale. Le sue condizioni sono apparse subito gravi: da allora viene tenuta sedata ed intubata. E’ stata operata.

0 comments on “Ponte crollato, nuova operazione per Rita Giancristofaro

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: