attualità

Postepay Down, bloccati tutti i pagamenti. Così vi tolgono tutto dal conto. Clienti nel panico

postepay-down,-bloccati-tutti-i-pagamenti-cosi-vi-tolgono-tutto-dal-conto.-clienti-nel-panico

Momenti di panico lo scorso fine settimana quando le carte Postepay di Poste Italiane hanno smesso di funzionare. Ecco cosa è successo. Fine settimana appena trascorso da dimenticare per tutti i clienti di Postepay che hanno dovuto rinunciare a vari acquisti a causa di un malfunzionamento del sistema.. I malfunzionamenti hanno creato non pochi problemi ai consumatori che erano in procinto di effettuare acquisti sia nei negozi che online. Al momento del pagamento il sistema continuava a dare una mancata accettazione del pagamento sia da da parte dei Pos sia da parte degli e-commerce.

Postepay down, ecco cosa è successo

Il problema del down di Postepay si è verificato questo fine settimana quando, al momento dei pagamenti, risultava impossibile portare a termine la transazione. A segnalare il problema non solo gli acquirenti ma anche gli esercenti che hanno dovuto rifiutare una serie di carte di Poste Italiane. Il risultato di questo malfunzionamento è stato che tantissimi clienti hanno lasciato, nei supermercati, i carrelli pieni di spesa, rinunciando all’acquisto. Neanche on-line sono andati a buon fine i pagamenti e, inutile dirlo, nemmeno agli sportelli ATM. Black Friday dunque da dimenticare per i possessori delle carte di Poste Italiane. Ma qual è stato il motivo del malfunzionamento?

La situazione è andata poi migliorando con il passare delle ore: le carte hanno poi ripreso a funzionare normalmente sia nei negozi che negli e-commerce. Ad oggi ancora non si conoscono le motivazioni ufficiali dietro al problema che ha interessato le carte di Poste Italiane. Nella maggior parte dei casi si parla di operazioni di manutenzione straordinaria e solo raramente di attacchi di qualunque tipo. Non dunque un attacco hacker quanto più una operazione di manutenzione straordinaria da parte di Poste Italiane. La situazione, lo ribadiamo, è tornata alla normalità dopo poche ore.

Postepay, attenti alla truffa di Natale

Attenzione alla truffa di Natale della Postepay, in moltissimi ci stanno cascando ma in questo articolo vi spiegheremo come riconoscerla e soprattutto come evitarla. I contanti ormai sono roba vecchia. I passaggi di denaro vengono effettuati per lo più tramite carte di credito, comode e facili da trasportare. Immaginiamo ad esempio di andare in vacanza con 1000 euro cash. In caso di perdita o di furto, quei soldi non torneranno mai più indietro. Inoltre sono molti e non sapremmo nasconderli a dovere, incorrendo in pericoli che quando si è fuori casa è meglio evitare.

Avendo una carta di credito, non solo recupereremo molto spazio nel nostro portafogli, ma in caso di perdita o furto ci basterà fare una chiamata alla nostra banca per bloccarla immediatamente. I nostri soldi restano al sicuro e anche noi ne usciremo indenni. Questo è solo uno degli esempi atti a far comprendere come il mondo delle carte sia ormai sempre più prossimo a sostituire completamente i soldi contanti. E sicuramente la regina tra tutte le carte è la Postepay, una delle più comode e sicure. Ma così come avanza la tecnologia, così anche si trasforma la delinquenza.

LEGGI ANCHE—> Poste Italiane, Buono benzina di 100 euro per chi ha una Postepay: Il Super regalo di Natale. Come averlo

Se crei una maniera sicura per il passaggio di denaro, allo stesso modo c’è chi troverà sempre il modo di circuire il sistema di sicurezza e rubare. Addio ai vecchi “scippi”, adesso la truffa è tutta online. Ma come si fa a rubare denaro quando è chiuso in una carta e nascosto dietro un codice che solo ed esclusivamente il proprietario di quest’ultima può conoscere? Nel web ci si può incappare in un truffa di continuo e chi le organizza si affida soprattutto alla ingenuità delle persone. E’ proprio il caso del phishing, la truffa della Postepay che viene utilizzato per svuotarci il conto.

L’obiettivo è sempre lo stesso. Convincere in una qualche maniera l’ignaro possedente della Postepay per farsi dare tutti i dati d’accesso alla carta, per poi svuotarla. Per fare questo, viene mandato un messaggio all’utente col nome dell’azienda stessa. Bisogna quindi fare sempre attenzione ai mandatari delle e-mail e non scrivere mai i propri dati online. E’ preferibile, in ogni modo, chiamare la propria banca per chiedere conferma in caso ci venga recapitata una mail che potrebbe risultare ambigua. Eccone di seguito un esempio di lettera di cui diffidare assolutamente che ultimamente sta arrivando a tantissimi utenti.

LEGGI ANCHE—> Regalone di Natale. Poste italiane anticipa 3000 euro ai suoi clienti per le feste. Come averle subito

Egregio cliente di Poste Italiane, Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle Poste visto che lei ha ignorato le precedente richiesta di confermare la sua identità. Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione. La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche. Ci dispiace per il disagio arrecato! Servizio Assistenza di Poste Italiane 2020.

Per continuare ad avere news, gossip, ricette e tanto altro, seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM 

 

L’articolo Postepay Down, bloccati tutti i pagamenti. Così vi tolgono tutto dal conto. Clienti nel panico proviene da Più Donna – Notizie di gossip, spettacolo, moda e attualità.

0 comments on “Postepay Down, bloccati tutti i pagamenti. Così vi tolgono tutto dal conto. Clienti nel panico

Leave a Reply

%d bloggers like this: