Lifestyle

Quali sono le location di “Bridgerton” aperte al pubblico

quali-sono-le-location-di-“bridgerton”-aperte-al-pubblico

Approdata il 25 dicembre 2020 sulla piattaforma di streaming online Netflix, la serie Tv Bridgerton ha immediatamente conquistato il pubblico. Con le sue atmosfere georgiane e i suoi intrighi amorosi, non poteva essere altrimenti: se volete fare un tuffo nell’ambientazione del fortunato show, ci sono alcune location aperte al pubblico che sapranno sicuramente lasciarvi a bocca aperta.

Bridgerton porta sui nostri schermi la Londra del 1813, e come set primario per la serie Tv è stata scelta la deliziosa cittadina di Bath, nel Somerset. Grazie alla sua pittoresca architettura georgiana, l’atmosfera è davvero perfetta: il Royal Crescent, incantevole complesso residenziale, ha dato vita alla splendida casa dei Featherington, mentre a non molta distanza sorge l’Holbourne Museum of Art, i cui esterni sono stati utilizzati per rappresentare la villa di Lady Danbury. E la sua lussuosa sala da ballo è stata ospitata dalle Assembly Rooms di Bath, edificio che ancora oggi accoglie concerti e funzioni private.

Sempre lungo le strade di Bath è possibile incrociare altre due bellissime location. Su Abbey Green si trova il caffè Pickled Greens: la sua ormai iconica doppia finestra a bovindo è quella che, nella serie Tv, espone gli abiti della sartoria Modiste, appartenente a Genevieve Delacroix. Mentre è un parrucchiere ad aver prestato i suoi esterni al Gunter’s Tea Shop, un luogo che fa spesso da sfondo alle avventure raccontate in Bridgerton.

Naturalmente, molte scene sono state davvero registrate a Londra, dove si trovano alcune delle più suggestive location dell’intera serie tv. Come ad esempio la splendida villa dei Bridgerton, i cui esterni sono quelli della Ranger House: risalente al 1720, l’edificio in stile palladiano si trova a Greenwich e ospita la preziosissima collezione Wernher. Nelle vicinanze sorge anche la Queen’s House, capolavoro dell’archistar Inigo Jones realizzato per la moglie di Re Giacomo I, che si è prestata per gli esterni della Somerset House.

Ancora opera di Inigo Jones è l’incantevole Wilton House, che spicca nelle campagne del Wiltshire. Qui le riprese sono state girate sia all’esterno che nelle sue lussuose sale, ricreando numerose scene della serie Tv. È invece nel Surrey che possiamo ammirare il grazioso parco di Painshill, dove l’alta società londinese di Bridgerton era solita trascorrere giornate in totale relax, tra picnic e passeggiate.

Spostiamoci ora nel North Yorkshire, dove possiamo trovare la residenza di campagna del Duca di Hastings: l’ambientazione è quella di Castle Howard, bellissimo edificio storico circondato da un immenso parco aperto al pubblico. Infine, nell’Hertfordshire sorge la bellissima Hatfield House, la stessa in cui sono state girate le scene del ballo di Lady Trowbridge. La sua sala dei marmi è già diventata iconica.

The Royal Crescent, le location aperte al pubblico di Bridgerton

The Royal Crescent

0 comments on “Quali sono le location di “Bridgerton” aperte al pubblico

Leave a Reply

%d bloggers like this: