Re Carlo III, Parla la gola profonda: “Il suo regno durerà poco, ecco come lo faranno fuori”

michele mazzon ml international


Re Carlo III è appena salito sul trono ma in molti pensano che il suo regno durerà molto poco. A parlarne è Stephen Bates, ex corrispondente del Guardian presso la famiglia reale. L’esperto si è soffermato sulle problematiche che probabilmente il nuovo sovrano d’Inghilterra si troverà ad affrontare durante il suo periodo di regnanza. Sua mamma ha vissuto moltissime situazioni, ma è stata incoronata dopo la seconda guerra mondiale e non ha dovuto far fronte a eventuali momenti di vera crisi. E’ andata via proprio adesso, che l’Europa intera è in ginocchio a causa del conflitto tra Russia e Ucraina e che è a pezzi dopo aver dovuto fronteggiare la pandemia di Covid-19.

“Il regno di Carlo III sarà breve. Ha quasi 74 anni e quindi non penso durerà per decadi e poi stanno spingendo affinchè tra pochi anni abdichi a favore di William”. Ma come si comporterà il re in confronto alla regina Elisabetta? Una della regole principali della monarchia britannica è quella di non affrontare temi di rilievo politico e non prendere posizione. Ma sin da giovane il primogenito della sovrana aveva molto da dire in merito a diverse faccende. Adesso potrebbe approfittarne per far finalmente sentire la sua voce. “Credo che anche lui cercherà di comportarsi come sua madre, a livello di serietà e di stabilità” ha affermato l’esperto.

Leggi anche: Lady Diana: retroscena mai rivelato “E’ stata costretta a sposare Carlo, sono state le sorelle” Tutta la verità

“Lui è anche noto per avere visioni politiche, non a livello di partiti, ma a livello più generale su alcuni temi che potenzialmente potrebbero dividere l’opinione pubblica”. E nel 2022 di argomenti delicati in Inghilterra ce ne sono parecchi. “Il Paese è a livello politico in un momento critico, di divisione, e per altro con un nuovo primo ministro che non ha molta esperienza. Molti temi su cui c’è divisione sono ancora la Brexit insieme alla crisi economica causata dalla guerra di Putin in Ucraina”. I problemi per re Carlo non vengono solo dall’Inghilterra, ma anche da Paesi molto lontani.

Non è un segreto che molti territori del Commonwealth vorrebbero ottenere l’indipendenza: “Alcuni come Canada, Australia e Nuova Zelanda, vorrebbero dire addio alla Monarchia e diventare Repubbliche. Questo potrebbe essere qualcosa con cui il nuovo re dovrà confrontarsi”. Insomma, sembra che per il re Carlo stia cominciando un periodo davvero impegnativo. Salire al trono a 74 anni deve essere stancante di per sé. Figuriamoci in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo. Almeno dal punto di vista personale i sudditi sembrano aver accettato la regina consorte.

LEGGI ANCHE—> “Nel 2022 morirà La Regina Elisabetta”. Avverata la profezia di Nostradamus: “Dopo la sua morte succederà questa disgrazia”

“Sono ormai sposati da più di venti anni, Diana è morta venticinque anni fa e penso che le persone qui accettino che sono una coppia felice e che lei lo abbia reso più felice”. Da questo punto di vista, nessuno può più mettere in dubbio il matrimonio di re Carlo III. Sembra che negli ultimi anni Camilla Parker Bowles sia risultata più gradita ai cittadini inglesi. Il suo consenso infatti è salito del 58%. Col tempo la donna è riuscita a conquistare anche la regina Elisabetta: è stata lei stessa a volere che le venisse dato il titolo di regina consorte, per continuare ad appoggiare suo figlio come ha sempre fatto.

re carlo

Re Carlo III, Parla la gola profonda: “Il suo regno durerà poco, ecco come lo faranno fuori” scritto su Più Donna da Maria Costanzo.

0 comments on “Re Carlo III, Parla la gola profonda: “Il suo regno durerà poco, ecco come lo faranno fuori”

Leave a Reply

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: