GOSSIP

Renato Zero e Loredana Bertè, lei rivela il vero motivo della lite “mi ha chiesto …”

renato-zero-e-loredana-berte,-lei-rivela-il-vero-motivo-della-lite-“mi-ha-chiesto-…”

Loredana Bertè e Renato Zero sono stati amici per tantissimi anni ma poi si è saputo che i due avevano litigato e anche che lo strappo era irreversibile. Nessuno dei due, però, ha mai rivelato la causa di questa rottura e sia lei che lui, quando si trovano a parlare l’uno dell’altra mostravano ancora tanto affetto perché 35 anni di amicizia non si possono certo cancellare con un colpo di spugna.

Oggi, però, Loredana Bertè ha deciso di rivelare i motivi della lite che per lei è stata fonte di grandissima delusione. Vediamo cosa ha detto.

Renato Zero e Loredana Bertè una lunghissima storia di amicizia

Renato Zero e Loredana Bertè sono stati amici fraterni per più di 30 anni e sono stati anche colleghi e hanno collaborato a vari progetti.

Hanno raccontato di essersi conosciuti verso la fine degli anni ’60 e inizio anni ’70 al Piper, il locale di Roma più famoso all’epoca e mentre lì Loredana lavorava come ballerina, Renato Zero cantava e muoveva anche lui i primi passi come ballerino.

La Bertè a Barbara D’Urso, un po’ di tempo fa in occasione di un’ospitata nei suoi programmi, aveva detto: “Eravamo come fratelli, lui mi ha deluso fortemente. Continuo a volergli bene ma sono rimasta troppo delusa da lui”.

Senza aggiungere altro.

I motivi della lite tra Loredana Bertè e Renato Zero

Loredana Bertè ha rivelato in un’intervista perchè ha litigato con Renato Zero e ha detto: “Ho scritto i testi di queste canzoni per un disco. Le musiche le avevano scritte miei amici musicisti: ma Renato ha iniziato a tergiversare. Quando gli ho chiesto di restituirmi almeno le tracce incise, Renato mi ha chiesto cento milioni. Ero esterrefatta: dagli amici non ti puoi difendere, non te l’aspetti una cosa simile. Ma chi li ha cento milioni?”.

E poi, nel libro che la Bertè ha scritto nel 2016, un’autobiografia, ha detto: “Penso che Renato mi abbia usato per l’intero arco della nostra amicizia. Non faremo più pace. Non lo perdono”.

Renato Zero, dal canto suo, senza entrare nel dettaglio della vicenda si è limitato a dire, replicando così: “Quello che avevamo da dirci ce lo siamo detti in 35 anni di amicizia. Ormai abbiamo preso strade diverse. È giusto che lei viva la sua vita e io la mia”.

Chissà che prima o poi non ritrovino la strada dell’amicizia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: