GOSSIP

Resti umani trovati vicino a casa di Harry e Meghan Markle: la verità

resti-umani-trovati-vicino-a-casa-di-harry-e-meghan-markle:-la-verita

La notizia data dal Sun è apparsa decisamente choc, almeno nel titolo: “Resti umani ritrovati a pochi metri dalla villa di Los Angeles da 11 milioni di sterline del principe Harry e Meghan Markle“. E subito si innescano spunti da film giallo: la chiacchieratissima coppia (ex) Reale, che da tempo ha deciso di trasferirsi negli Stati Uniti per allontanarsi dall’atmosfera malsana (a loro dire) della monarchia britannica, è in qualche modo coinvolta in un delitto? O lo è qualcuno dei loro prestigiosi vicini di casa, dal momento che la zona è abitata da vip e ricconi? La spiegazione in realtà molto più semplice.

Il ritrovamento vicino a casa di Harry e Meghan

Andiamo con ordine: le ossa di una persona adulta, di piccole dimensioni, sono state involontariamente dissotterrate da alcuni operai che stavano lavorando in una tenuta in Riven Rock Road a Montecito (Santa Barbara), in California. Non è dato conoscere l’indirizzo esatto, ma l’area si troverebbe a soli 350 metri dalla proprietà di lusso in cui Meghan e Harry si sono trasferiti l’anno scorso. La coppia, infatti, dopo un periodo in affitto nella magione di un amico, ha acquistato un’enorme residenza da 18 milioni di euro, che peraltro è stata anche al centro di diverse violazioni della proprietà. Lì vivono con il figlio Archie, che presto avrà una sorellina, mentre una dépendance è riservata alla madre della Markle.

I resti sono forse di un nativo americano

Dunque, chi è il morto misterioso? In realtà, non si tratta di un corpo recente, ma di resti antichi. Si ritiene addirittura che appartengano a un membro della tribù Chumash, una popolazione nativa americana che si è stanziata in California, pare, già 10.000 anni fa, dal Canale di Santa Barbara. Cacciatori, agricoltori e pescatori, vennero visitati per la prima volta dagli europei nel 1542 ma si ritiene che abbiano avuto contatti con i polinesiani mille anni prima di Colombo. Molti toponimi della zona appartengono alla lingua Chumash, come quello della celebre città di Malibu, che deriva da “Humaliwo” (“l’onda scroscia rumorosamente”). Viene ora il dubbio che le prestigiose residenze di Montecito sorgano su un cimitero indiano, il che a sua volta ci porta a fantasticare in territori cinematografici (vedi l’hotel di Shining). Polizia e autorità locali hanno avviato un’indagine, chiarendo subito come i duchi di Sussex non c’entrino nulla con quelle ossa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: