Una ragazza di 15 anni di Rimini ha denunciato uno stupro di gruppo da parte di un gruppo di coetanei. La violenza sarebbe avvenuta intorno alla mezzanotte di domenica 6 giugno sulla spiaggia libera adiacente al porto di Rimini. La giovane era stata con il suo gruppo di amici in un locale della città, dove le Forze dell’Ordine erano già intervenute per sedare una lite. A fine serata, i ragazzi – tutti minorenni – si sono spostati in spiaggia. Qui, stando a quanto trapela dalla Questura, è avvenuto lo stupro.

Subito dopo la quindicenne ha chiamato il 112, ma sul posto c’era già una volante della squadra mobile alla quale ha raccontato l’accaduto. Alla presenza del padre ha ripetuto di aver subito abusi sessuali da parte del gruppo ed è stata subito portata al pronto soccorso dove i sanitari hanno attivato il protocollo anti stupro.

Sull’accaduto gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo vista la delicatezza della situazione che coinvolge i ragazzi, tutti minorenni. La denuncia è già stata trasmessa alla Procura per il Tribunale dei Minori di Bologna. Le verifiche degli investigatori si stanno concentrando sia sull’identificazione dei ragazzi che erano con la quindicenne, sia sulla possibilità di rintracciare un qualche testimone attendibile e sui filmati delle telecamere di sicurezza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.

Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Vaccino Astrazeneca e trombosi, open day per i giovani ma Aifa il 26 maggio ricordava che è raccomandato agli over 60

next